Menu
Fondazione Poliambulanza Brescia telefono

Aree d'eccellenza

Donazione della placenta

Al momento del parto è possibile, e consigliata, la donazione della placenta per la ricerca sulle cellule staminali a favore del Centro di Ricerca Eugenia Menni di Fondazione Poliambulanza.
Solitamente lo studio delle cellule staminali causa dilemmi di tipo etico: il loro isolamento implica la distruzione degli embrioni che le contengono. Sotto la guida della Prof.ssa Ornella Parolini il CREM è stato invece pioniere, quindici anni fa, di un innovativo progetto di ricerca che permette di studiare le cellule staminali, importantissime per l’elaborazione di nuove cure contro numerose patologie, attraverso il recupero di un “materiale di scarto” come la placenta.
A partire da tali cellule, l’attività del CREM si concentra sullo studio di:

  • Cellule Derivate dalle Membrane Fetali della Placenta Umana a Termine: Isolamento, Caratterizzazione Fenotipica e Potenziale Differenziativo.
  • Caratteristiche Immunomodulatorie delle Cellule Derivate dalle Membrane Fetali.
  • Sviluppo di Modelli Pre-clinici per il Trapianto di Cellule Staminali Derivate dalla Placenta.

 

La placenta, l’organo di scambio tra la madre e il feto che esplica fondamentali funzioni nutritive, respiratorie, escretrici, ormonali e protettive nel grembo materno, rappresenta l’oggetto delle ricerche storicamente condotte al CREM sin dalle sue origini. L’intuizione che la placenta potesse contenere cellule con proprietà di staminalità e potenzialità enormi per lo sviluppo di nuovi approcci terapeutici è scaturita pensando a due caratteristiche peculiari di quest’organo: 

  1. i tessuti placentari, originandosi nei primi stadi dello sviluppo embrionale, potrebbero contenere cellule con un fenotipo ancora immaturo, una plasticità e un certo grado di staminalità che sono tipiche delle cellule embrionali; 
  2. considerando il ruolo essenziale della placenta nel mantenimento della tolleranza materno-fetale (ossia quel delicato equilibrio immunologico, tanto affascinate quanto ancora poco conosciuto, che s’instaura tra madre e feto e che consente al sistema immunitario materno di tollerare un’unità feto-placentare geneticamente diversa, evitandone così il rigetto), le cellule della placenta potrebbero avere proprietà immunomodulanti tali da renderle utili in situazioni di trapianto fra individui diversi (allo-trapianto) ma anche in situazioni in cui un’azione immunomodulante possa avere un effetto terapeutico (ad es. malattie che coinvolgono processi infiammatori e fibrotici). Infine, dato che la placenta dopo il parto non ha più alcuna funzione e viene gettata via, il recupero di cellule da questo organo non è invasivo per il donatore e l’utilizzo delle cellule non evoca alcun problema etico.

A oggi il CREM è riconosciuto a livello internazionale per le competenze e il contributo scientifico in tale settore. Proprio per la ricerca condotta sulle cellule staminali derivate da placenta, la Dott.ssa Ornella Parolini, che è anche presidente dell’International Placenta Stem Cell Society, ha ricevuto nell’ottobre 2016 il prestigioso premio internazionale STANDOUT WOMAN.

Dr. Brighenti Renato

Medico Responsabile Dipartimento

Brighenti Renato

Unità operativa:

U.O. Ostetricia e Ginecologia

Dipartimento:

Dipartimento Salute della Mamma e del Bambino

Email:

renato.brighenti@poliambulanza.it

Contatti unità operativa di appartenenza:

ost.segreteria@poliambulanza.it

Tel.: 030/3518916

Disponibilità prima visita con: Dr. Brighenti Renato

Prenota online la prima disponibilità per questi esami / visite mediche

Loading

U.O. Ostetricia e Ginecologia

Maggiori informazioni