Menu
Fondazione Poliambulanza Brescia telefono

Unità Chirurgia Epatobiliopancreatica

Chirurgia epatobiliopancreatica: la UO di Chirurgia Generale partecipa e costituisce parte integrante del “liver team” e del “pancreatic team” per la discussione multidisciplinare delle patologie neoplastiche di fegato e pancreas. I casi vengono analizzati settimanalmente o quotidianamente a seconda della complessità, in modo da combinare i vantaggi della multidisciplinarità con le esigenze di presa in carico rapida dei tumori epatici e pancreatici. L’approccio chirurgico ai tumori del fegato é preferibilmente mini-invasivo (chirurgia laparoscopica 3D), ma per i casi più complessi (es: resezioni vascolari) l’approccio classico per via laparotomica resta la prima scelta.  Si eseguono resezioni del fegato per via laparoscopica (si tratta di una tecnica chirurgica mini-invasiva che permette di asportare i Tumori e le Metastasi del fegato senza eseguire delle grandi cicatrici ma effettuando solo delle piccole incisioni attraverso le quali passano gli strumenti operatori). L'obiettivo delle tecniche mini-invasive è quello di garantire gli standard qualitativi oncologici della più tradizionale chirurgia a cielo aperto riducendo però sia il trauma chirurgico che il dolore post-operatorio e favorendo la riabilitazione dei pazienti. Accanto alla chirurgia epatica laparoscopica non mancano gli interventi di resezione del fegato a cielo aperto per i Tumori o le Metastasi complesse: i Tumori più complessi o le Metastasi molto numerose possono richiedere multipli-interventi (resezioni epatiche in due tempi), la resezione di una grande parte del fegato (ALPPS) o la resezione dei grossi vasi del fegato (es.: vena porta, vena cava). Nella maggior parte di questi casi l’intervento é eseguito a cielo aperto. 

Anche per la chirurgia pancreatica vengono eseguite resezioni del pancreas per via laparoscopica.  Il centro esegue regolarmente Duodenocefalopancreasectomie laparoscopiche per i tumori della testa del pancreas e splenopancreatectomie laparoscopiche per i Tumori del corpo e della coda del pancreas. In casi particolari vengono eseguite resezioni mediane del pancreas o enucleazioni. 

Resezioni del pancreas associate a resezioni vascolari: circa la metà dei Tumori del pancreas (tumori borderline e localmente avanzati) richiedono, per asportare il tumore, la resezione di un vaso peri-pancreatico (vena porta, vena mesenterico, meno frequentemente arteria epatica, arteria mesenterica superiore). Tali interventi di altissima complessità sono possibili solo in un gruppo limitato di pazienti che hanno già ricevuto un trattamento pre-operatorio (chemioterapia neo-adiuvante e/o radioterapia neo- adiuvante). In Poliambulanza vengono eseguite regolarmente duodenocefalopancreasectomie con resezione vascolare e splenopancreasectomie con resezione vascolare.

Garatti Marco

Medico - R.S.S.
Dr. Garatti Marco

marco.garatti@poliambulanza.it

Medico responsabile:

Garatti Marco

Dr. Garatti Marco