Menu
Fondazione Poliambulanza Brescia telefono

Esami e visite

Calcolosi renale ed ureterale

La calcolosi (o litìasi dal greco lithos, sasso) è una condizione patologica determinata  dalla formazione di aggregati di cristalli nelle urine, che crescendo di dimensioni formano i calcoli.

La formazione di calcoli è una condizione frequente nella popolazione generale (10 – 15 % degli individui adulti).

I fattori di rischio sono la familiarità, la razza caucasica, abitare in regioni calde, lavori esposti ad alte temperature, la presenza di malformazioni renali e lo scarso apporto idrico.

I calcoli possono essere classificati in base alla composizione chimica: contenenti calcio (i più frequenti) , non calcici ( ad esempio di acido urico).

Il sintomo principale della calcolosi è la colica, un dolore acuto e molto intenso al fianco, ad irradiazione anteriore fino all’inguine, associato a nausea e vomito.

A seconda della sede del calcolo, della sua localizzazione, delle sue dimensioni, della sua composizione chimica e delle caratteristiche del paziente, sono possibili diverse opzioni terapeutiche che vanno dalla terapia medica espulsiva, alla terapia con sostanze che sciolgono il calcolo, al semplice monitoraggio, fino ai trattamenti attivi più o meno invasivi:

  • Litotrissia extracorporea a onde d’urto (ESWL, Extra-corporeal Shock Wave Lythotripsy)
  • Ureterorenoscopia con litotrissia laser / RIRS (Chirurgia Intra-Renale retrograda)
  • Litotrissia endoscopica percutanea (PCNL)
  • Nefropielolitotomia