Menu
Fondazione Poliambulanza Brescia telefono

Esami e visite

Fistole artero-venose durali

Le fistole artero-venose sono delle malformazioni che legano, nei tessuti nervosi del cevello o del midollo spinale, le arterie alle vene; generalmente questi legami si creano in seni venosi (spazi in cui sono situate le vene) o in zone che mettono in relazione le arterie e le vene. Le fistole artero-venose si distinguono dalle MAV poichè si posizionano nella dura madre o nell'aracnoide, i quali circondano il cervello e il midollo spinale. Questa patologia causa una forte pressione sanguigna nelle vene che circondano il cervello e il midollo spinale.

Sintomi

I sintomi che possono sorgere a causa delle fistole artero-venose sono:

  • turbolenza a livello dell'orecchio contemporanea al battito del cuore (soffio): nei casi di fistola artero-venosa durale.
  • Nel caso di fistola artero-venosa cavernosa oltre al soffio si ha un arrossamento degli occhi.

Diagnosi

Nel caso in cui si sospetti la presenza di fistole artero-venose (durali o cavernose) si effettuerà l'angiografia (cerebrale o midollare) per osservare il punto in cui la vena e l'arteria si legano; inoltre è comune la richiesta di una TAC e RMN.

Trattamento

Confermata la presenza di questa patologia vascolare possono essere suggeriti i seguenti metodi di cura:

  • trattamento endovascolare, poco invasivo e attraverso il quale si chiudono le arterie e si riduce il flusso della fistola.
  • operazione microchirurgica, in caso il trattamento endovascolare non sia possibile.

 

Cure che possono essere applicate a questa patologia