Menu
Fondazione Poliambulanza Brescia telefono

Esami e visite

Insufficienza aortica

insufficienza aorticaLa valvola aortica è una delle quattro valvole del cuore degli esseri umani ed è posizionata in prossimità dell’origine dell’Aorta, l’arteria più grande del nostro corpo. Durante la fase di riempimento del cuore ha il compito di impedire al sangue di tornare indietro. Quando questo non succede si parla di insufficienza aortica, che può essere:

  • acuta se si manifesta improvvisamente, non permettendo l'instaurarsi di meccanismi di compenso da parte del cuore; 
  • cronica se si instaura lentamente dando al ventricolo sinistro il tempo di mettere in atto i meccanismi di compenso.

Un'insufficienza aortica severa non trattata può compromettere, nel tempo, la funzionalità del ventricolo sinistro rendendo più rischioso o impossibile un futuro trattamento chirurgico.

 

Cause

Le cause dell'insufficienza aortica sono molteplici e possono essere legate ad una anomalia congenita della valvola, presente sin dalla nascita oppure ad alterazioni che avvengono nel corso della vita.

Sintomi

I sintomi dell’insufficienza aortica possono essere molto variabili e dipendono dalla gravità del vizio valvolare ed dal momento in cui esso insorge (forma acuta o cronica) .
Questa patologia è comunque caratterizzata prevalentemente da una sensazione di facile faticabilità e difficoltà respiratoria che compare inizialmente per sforzi intensi e successivamente anche a riposo.

 

Diagnosi

Per un corretto trattamento dell’insufficienza aortica è necessaria una corretta diagnosi che preveda un inquadramento della malattia attraverso indagini ematochimiche e strumentali come elettrocardiogramma o ecocardiogramma.

Trattamento

Il trattamento previsto in caso di insufficienza aortica può essere di tipo farmacologico o chirurgico.
L’approccio chirurgico consiste nella sostituzione della valvola affetta da insufficienza valvolare aortica con una protesi di tipo meccanico(in carbonio) o biologico (in tessuto animale). 
Quando possibile l’intervento viene eseguito in modalità mini-invasiva per consentire tempi di ripresa più rapidi e risultati estetici migliori.