Menu
Fondazione Poliambulanza Brescia telefono

Esami e visite

Varici degli arti inferiori

Le varici degli arti inferiori sono una patologia molto comune caratterizzata dalla dilatazione permanente di una o più vene che spesso assumono un andamento tortuoso. Si tratta di un’insufficienza venosa che colpisce più frequentemente le vene superficiali.

Cause

I fattori che favoriscono la formazione di varici degli arti inferiori sono i seguenti:

  • lavoro prolungato in posizione eretta
  • lavoro prolungato in un ambiente caldo (favorisce la dilatazione dei vasi)
  • alterazione congenita delle vene
  • età (si sviluppa tra i 30 e 50 anni)
  • si sviluppa prettamente nei soggetti di sesso femminile
  • stitichezza (ostacola il ritorno del sangue venoso verso l'alto)
  • obesità

Sintomi

I sintomi evidenti delle varici degli arti inferiori si manifestano solo quando la patologia è già in stadio avanzato e comporta la presenza di edemi sviluppatisi prettamente nella zona del malleolo.
Ad essi si associano altri sintomi che possono essere di seguito elencati:

  • sensazione di pesantezza alle gambe
  • crampi
  • aumento della temperatura nella zona dell'edema
  • prurito localizzato
  • gonfiore a caviglie e piedi

Diagnosi

In primo luogo la diagnosi delle varici degli arti inferiori viene effettuata clinicamente analizzando direttamente l'arto e valutando la presenza di edemi nella zona del malleolo.
In caso vi siano dubbi sull'effettiva presenza della patologia, è possibile affidarsi ad un esame Eco Color Doppler, attraverso il quale viene valutata la funzionalità del sistema venoso superficiale.

Trattamento

Se la safena raggiunge grosse dimensioni il trattamento è chirurgico mediante safenectomia tradizionale. Le vene varicose possono anche essere trattate con termoablazione mediante Laser.

 

Cure che possono essere applicate a questa patologia