Menu
Fondazione Poliambulanza Brescia telefono

Presentato il Centro di Radioterapia Guido Berlucchi di Fondazione Poliambulanza

lunedì 19 ottobre 2009

Il Dott. Enrico Broli, Presidente della Fondazione Poliambulanza, ha presentato oggi agli operatori del settore e alla stampa il nuovo Centro di Radioterapia dell’Istituto Ospedaliero bresciano finalizzato alla cura dei tumori.


Lo scorso novembre 2008 era stato annunciato il via del progetto, grazie al contributo della Regione Lombardia nell’ambito dei finanziamenti previsti dalla Legge 34/2007; oggi sono stati presentati i dettagli della realizzazione e dato l’annuncio che, grazie al sostegno della Fondazione Berlucchi Onlus, il nuovo Centro di Radioterapia sarà dotato sin dall’apertura di due acceleratori lineari di ultima generazione e che il Centro verrà intitolato alla memoria di Guido Berlucchi.

Dal punto di vista clinico il progetto intende offrire all’utenza del territorio bresciano i servizi di un Centro specialistico di Radioterapia oncologica dotato delle più avanzate tecnologie oggi disponibili, in sinergia con la storica presenza nella nostra città del “Centro Alte Energie Olindo Alberti” degli Spedali Civili, che vanta in questo campo una lunga tradizione e offre servizi di altissimo livello internazionale.

Il cantiere per la realizzazione del nuovo Centro ha preso avvio proprio in questi giorni e in Poliambulanza prevedono di concludere i lavori entro la fine del 2010, per avviare l’attività sui pazienti già da gennaio 2011.


Per la Radioterapia e per altri servizi, verrà realizzato un nuovo corpo di fabbrica su 2 piani con una superficie complessiva di circa 5.000 mq. Il Centro di Radioterapia troverà spazio al piano interrato, con i bunker di cemento armato per gli acceleratori lineari, i locali per la predisposizione dei piani di cura, con una TAC simulatore dedicata e per le zone di controllo delle tecnologie, i locali per l’accettazione dei pazienti e per le visite mediche. L’attività di radioterapia verrà garantita da due acceleratori lineari “dual energy”, in grado di offrire le più importanti prestazioni terapeutiche oggi disponibili in ambito oncologico.

L’opera complessiva sarà realizzata con un impegno finanziario di circa 14 milioni di Euro; di questi 7,5 milioni sono stati assegnati nell’ambito del programma regionale istituito con la Legge 34/2007, mentre il contributo assicurato dalla Fondazione Guido Berlucchi Onlus è di 1,6 milioni di Euro.

L’appuntamento è per la fine del 2010 per la verifica del lavoro svolto e per l’auspicata comunicazione dell’avvio dell’attività.