Coronavirus: la situazione in Fondazione Poliambulanza

Coronavirus: la situazione in Fondazione Poliambulanza

venerdì 07 gennaio 2022

La presente fase epidemica presenta un progressivo aumento dei ricoveri ospedalieri di pazienti Covid-19. Sulla base delle disposizioni dettate da Regione Lombardia relative alle fasi di crescente livello emergenziale (fasi definite 2, 3, 4), Fondazione Poliambulanza oggi vede occupati 6 degli 8 posti di terapia intensiva e i 30 posti letto dei 60 messi a disposizione per pazienti Covid+, ipotizzando di arrivare nel giro di qualche giorno alla loro completa occupazione. 


Dei 21 posti di terapia intensiva di cui è dotata Fondazione Poliambulanza, oltre un terzo è quindi sottratto agli interventi ordinari e di emergenza no-covid, imponendo una riorganizzazione complessiva dei reparti e una ripianificazione degli interventi.


La situazione organizzativa già complessa viene in questi giorni appesantita dalla positività di alcuni operatori sanitari, costretti a sospendere il loro servizio professionale. 

Vengono in ogni modo garantiti tutti i ricoveri di emergenza tempo dipendente, gli interventi e le terapie per patologie oncologiche.


Infine il numero di accessi al Pronto Soccorso per patologie extra Covid è tale da portare il servizio a un livello di saturazione. Si invitano quindi i cittadini a limitare l’accesso ai soli casi di reale emergenza.