Menu
Fondazione Poliambulanza Brescia telefono

Cure Mediche

Lasik con microcheratomo

La tecnica Lasik, acronimo di Laser In situ Keratomileusis, con microcheratomo è un intervento di chirurgia refrattiva, effettuato per correggere difetti visivi medio elevati come la miopia, l’ipermetropia e l’astigmatismo, attraverso l’utilizzo del microcheratomo, ovvero un microbisturi meccanizzato, e il laser ad eccimeri. 
Si tratta di un intervento che garantisce un recupero immediato e totalmente indolore, prima di procedere con l’operazione, infatti, vengono instillate nell’occhio del paziente, alcune gocce di collirio anestetico, così da escludere eventuali fastidi. 

L’operazione si suddivide in tre diversi momenti:

  1. la prima fase prevede il taglio di un sottile strato di cornea, di circa 100 micron di spessore, realizzato attraverso il bisturi microcheratomo
  2. successivamente, durante la seconda fase, viene eseguito un rimodellamento della cornea in profondità grazie l’utilizzo del laser ad eccimeri, così da poter correggere il difetto visivo 
  3. in una terza fase, infine, la lamella corneale precedentemente tagliata, viene riposizionata nella sua sede naturale risaldandosi autonomamente, senza punti di sutura.

Si tratta di un intervento che dura pochi minuti, dopo i quali il paziente potrà riprendere le proprie attività quotidiane senza un periodo di convalescenza.
Le settimane successive all’intervento vengono prescritte al paziente lacrime artificiali e colliri antibiotici così da facilitare la cicatrizzazione della cornea e assicurare all’occhio l’umidità necessaria.
Inoltre, è consigliato non urtare la zona operata ed evitare di strofinare.