Menu
Fondazione Poliambulanza Brescia telefono
Esami e visite

Test del riflesso rosso

Il test del riflesso rosso è un test essenziale per il riconoscimento e la diagnosi di patologie che possono pregiudicare la vista del neonato, come la cataratta congenita, le anomalie retiniche, il glaucoma o il retinoblastoma. Data la sua importanza, il test del riflesso rosso andrebbe eseguito sin dai primi giorni di vita del bambino e ripetuto nei successivi 12 mesi al fine di individuare precocemente lo sviluppo di quelle patologie che non si evidenziano subito. Va precisato che in Italia non è stata ancora istituita l’obbligatorietà di tale test: sta, dunque, al genitore scegliere un medico pediatra che abbia le conoscenze professionali per eseguirlo.

L’esecuzione del test è estremamente semplice e non implica nessun fastidio per il bambino. All’interno di una stanza oscurata - il cui buio consente la dilatazione delle pupille (midriasi) - il medico punta un oftalmoscopio verso gli occhi del piccolo paziente: tale luce attraversa tutte le parti di norma trasparenti dell’organo, fino ad arrivare al fondo dell’occhio (la retina). Se la luce proiettata restituisce un riflesso di colore rosso, è possibile escludere la presenza di patologie gravi della vista; se la luce proiettata restituisce, invece, un riflesso rosso di minore intensità, macchie nere nel riflesso rosso, un riflesso bianco o l’asimmetria dei riflessi, occorre rivolgersi immediatamente ad un oculista pediatra. Talvolta, l’alterazione del riflesso può essere correlata alla presenza di strabismo o di difetti refrattivi molto elevati, che non rappresentano una minaccia per le capacità visive del bambino. Ed ancora, un riflesso alterato può essere banalmente dovuto alla presenta di muco lacrimale sull’occhio: in tal caso sarà sufficiente aspettare che il bambino elimini il muco con l’ammiccamento per ripetere il test ed accertarsi della natura dell’alterazione.

È bene prestare attenzione anche all’anamnesi del piccolo paziente: se in famiglia si riportano casi di malattie oculari gravi è opportuno sottoporre il neonato a un’accurata visita oculistica il prima possibile in modo da individuare eventuali anomalie di cui il bambino potrebbe essere portatore. In tal caso, il test del riflesso rosso sarà la prima prova ad essere eseguita sul piccolo paziente.

Medico responsabile U.O.

Dr. Vincenzo Miglio, Responsabile Centro Oculistico Poliambulanza Brescia

Dr. Miglio Vincenzo

Dipartimento Testa Collo

Direttore U.O./Servizio:
U.O. Oculistica

Dettaglio Unità Operativa

Ubicazione: Area A Piano 3

Telefono: 030/3518741

E-mail: ocu.segreteria@poliambulanza.it

Coordinatore: Simonetta Predolini

Ambulatori:

Ambulatorio Oculistica, Ortottica, Oftalmologia pediatrica, Strabismo, Mobilità Oculare, Ambulatorio Glaucoma, Ambulatorio Vizi Refrazione, Ambulatorio Patologie Retiniche, Servizio Perimetria, Servizio di Analisi Corneal (topografia, pachimetria, studio dell’endotelio corneale), Ambulatorio malattie della cornea e Chirurgia Refrattiva.