Menu
Fondazione Poliambulanza Brescia telefono

Dicono di noi

Un gesto o una parola che ci rendono orgogliosi del nostro lavoro.

Customer Satisfaction

Ecco i dati 2016 aggiornati al 31 dicembre.

Pubblicazioni sui giornali

Il ringraziamento dei nostri pazienti sui giornali locali.

"Io e mia moglie scriviamo per ringraziare tutto il personale (...) ne abbiamo notato ed apprezzato la competenza, la disponibilità, la gentilezza e l'efficienza"

Buongiorno, 
sono il papà di due belle bambine nate in Poliambulanza, una nel 2013 e l'altra nel 2018.
Io e mia moglie scriviamo per ringraziare tutto il personale medico, ostetrico, infermieristico, gli operatori e gli ausiliari con cui siamo venuti in contatto in entrambe le occasioni: ne abbiamo notato ed apprezzato la competenza, la disponibilità, la gentilezza e l'efficienza.
Nel 2013 aspettavamo la nostra prima figlia e, pur essendo residenti a Cremona, abbiamo scelto di far nascere la nostra bambina in Poliambulanza perché la nostra ginecologa (dr.ssa Lomini) lavora in questa struttura e ne avevamo sentito parlare bene da molte persone. Il parto non è stato facile, ma è stato gestito molto bene: ci siamo sentiti accompagnati e, anche se alla fine è stato necessario un taglio cesareo, la volontà della mamma di tentare un parto naturale è stata assecondata e sostenuta finché possibile.
Quest'anno siamo tornati per un cesareo programmato e abbiamo trovato, oltre al nuovo e bellissimo blocco parto, la stessa professionalità della prima esperienza, accompagnata ancora una volta da efficienza e cortesia. Lo stesso clima positivo lo abbiamo vissuto nel reparto di pediatria, nel quale abbiamo avuto una recente esperienza di degenza.
Ho frequentato altri ospedali e raramente ho trovato realtà in cui sia l'aspetto sanitario che quello umano fossero seguite così bene.
Grazie quindi a tutti, buona continuazione e ancora complimenti.

 

Anonimo 

 

28/11/18
 

" Ci tenevo a ringraziare l'infermiera endoscopica Antonia Valotti e la dott.ssa Paola Cesaro per la professionalità e delicatezza con cui mi hanno messo a mio agio da subito"

Buonasera,

ieri sono stato in Poliambulanza per una colonscopia ed essendo la prima volta, ero parecchio agitato. Con questa mail ci tenevo particolarmente a ringraziare l'infermiera endoscopica Antonia Valotti e la dott.ssa Paola Cesaro per la loro professionalità e delicatezza con cui mi hanno messo a mio agio da subito, a partire dalla sedazione, alla spiegazione e all' esame stesso, praticati in maniera impeccabile e molto professionale. La cordialità ha fatto il resto. Un grazie davvero di cuore da parte mia, ieri non sono riuscito a farlo.
Cordiali saluti,

 

I. P.

 

8/11/18
 

"Competenza, attenzione, cura, dedizione, pulizia hanno reso umana e gradevole questa “esperienza”"

Buongiorno Dott. Giordano,

l’intervento di mia mamma mi sembra sia andato molto bene, si sta riprendendo velocemente, più di quanto avrei sperato, e sta bene.

Desideravo ringraziarla per averci fatto conoscere questa straordinaria realtà contraddistinta da seri e preparati professionisti e, mi creda, è una realtà che non si incontra in tutte le strutture sanitarie nazionali.

Competenza, attenzione, cura, dedizione, pulizia hanno reso umana e gradevole questa “esperienza”.

La ringrazio davvero tanto e le chiedo cortesemente di estendere a tutto lo staff della cardiologia, terapia intensiva e cardiochirurgia (compreso personale OSS e ausiliari) i più sentiti complimenti e ringraziamenti per il loro prezioso operato. 

Cordialmente

 

T.G.

 

26/10/18
 

"Ho trovato un'assistenza meravigliosa sia per le cure, che per l’umanità con le quali mi sono state impartite"

Alla direzione sanitaria della poliambulanza,

Nonostante il mio percorso lungo e impegnativo presso il Suo ospedale, (dopo parecchie vicissitudini spiacevoli al ospedale civile) le scrivo per dirle che ho trovato un'assistenza meravigliosa sia per le cure, che per l’umanità con le quali mi sono state impartite. Specialmente da parte del dott. Tosana, del dott. Mutti e da tutto il personale, dalle donne delle pulizie, alle infermiere e caposala.

Ho chiesto la nazionalità italiana 25 anni fa. Grazie a Lei e al suo ospedale, sono sempre più motivata a difendere la qualità della sanità italiana.

Per tutto questo, La ringrazio di cuore e Le auguro di continuare il Suo bel operato

Sorrisi grati

 

C. G. 

 

12/10/18
 

"Gli esami e gli accertamenti sono tanti, rapidi, definiti. Non per questo viene perso di vista il mio essere persona, l’obiettivo è curare me, non curare la malattia che ho. "

Buongiorno,
la presente vuole essere un encomio alla vostra struttura per il trattamento che ho ricevuto in questi anni.
Comincio ad essere presa in cura dopo un accesso al pronto soccorso nel luglio 2014 per un banale incidente domestico. La situazione non si risolve con una ingessatura, ma ha inizio un percorso in ortopedia. Vengo trattata chirurgicamente per due volte con la speranza di asportare il neuroma creatomisi dal trauma. La situazione nonostante l’estrema professionalità di tutta l’equipe con a capo il dottor Flavio Terragnoli non si risolve, vengo quindi indirizzata da quest’ultimo all’ambulatorio della terapia del dolore dove conosco un’altra equipe eccellente: la dottoressa Manuela Baronio, le sue colleghe dott.ssa Piera Dell’Agnolo, dott.ssa Alessandra Decebrini, dott.ssa Antonella Di Maio e gli altrettanto encomiabili infermieri Giampaolo Sterza, Cesare Ghilardi e Barbara Marczakiewicz.
Nel maggio 2017 ho poi la diagnosi più temuta da chiunque. Ho un tumore. Vengo indirizzata, dopo una prima mammografia presso un altro istituto, decido di rivolgermi a Poliambulanza per il mio percorso di cura. Gli esami e gli accertamenti sono tanti, rapidi, definiti. Non per questo viene perso di vista il mio essere persona, l’obiettivo è curare me, non curare la malattia che ho. Passo dalla PET al piano interrato alla visita dall’oncologa, mi viene impiantato un PICC e faccio un colloquio con la psico-oncologa, inizio la chemioterapia e partecipo agli incontri che mi insegnano come valorizzare il mio viso con il trucco. Partendo dall’ingresso delle porte a vetri dell’ospedale e arrivando alla stanza di terapia incontro tante persone, ho i visi impressi e i sorrisi che vedo mi danno la forza per sorridere io di rimando. Vengo accolta e curata, ma anche accudita. Ho sperimentato nei mesi in cui sono stata curata la perfetta sincronia di tutti i reparti che afferiscono alla Breast Unit, ho iniziato con la visita dal chirurgo oncologo dottor Stefano Mutti, dalle dott.sse oncologhe Tiziana Prochilo e Brunella Di Biasi, poi è stata la volta della cardiologa dott.ssa Elena Bonini. A dicembre finite le prime devastanti chemioterapie è la volta dell’intervento chirurgico. Passo alle sapienti cure della sala operatoria, dove l’obiettivo non è solo quello di togliere il tumore che intanto si è ridotto, ma anche quello di mantenere e migliorare la mia immagine corporea. Entra a far parte delle eccellenze che fino ad ora ho avuto il piacere di conoscere anche il chirurgo plastico dottor Paolo Stringhini. La mia necessità di essere curata non è conclusa e trovo nell’ambulatorio dell’infermiera Chiara Pedrali la continua disponibilità per medicazioni, consigli e informazioni. Accedo anche al Pronto Soccorso la mattina di Santo Stefano trascorrendovi l’intera giornata, sempre considerata nella mia totalità di persona e secondo gli standard più alti che ci si può aspettare. Le ore sono state tante ma non trascorse ad attendere, bensì costantemente monitorata. Questo ha fatto sì che si inquadrasse la situazione e io potessi tornare a casa accedendo poi agli ambulatori per medicazioni sempre accurate e professionali. Procede il percorso e a fine gennaio, dopo un’accurata visita della dott.ssa Alessandra Huscher per programmare la radioterapia, inizio dieci sedute di fisioterapia per il recupero funzionale del braccio alfine di acquisire la corretta posizione per eseguire appunto la radioterapia. Nella palestra incontro un team di fisioterapisti attenti e premurosi (nonostante l’appuntamento alle sette della mattina!). Durante le sedute i tecnici di radioterapia mi seguono con meticolosità e premura e alleviano anche i piccoli problemi che si presentano con accorgimenti personalizzati. Finalmente dopo Pasqua finisce anche questa fase! Nel frattempo continuo la chemioterapia tri-settimanale, le visite dall'oncologa, le visite e i controlli cardiologici e gli ecocardiogrammi in un reparto con persone professionali e simpatiche, mentre eseguono l'esame hanno sempre l'accortezza di spendere con me due parole per rendere tutto più leggero. Con l'arrivo della primavera è il momento anche di un nuovo “taglio di capelli” gentilmente procurato dalle signore dell'associazione il RASO che occasionalmente incontro nel DH di Oncologia, disponibili per consigli e suggerimenti, mi offrono la possibilità di ottenere con una simbolica donazione una nuova splendida parrucca. A giugno è il momento di un altro intervento chirurgico per la simmetrizzazione e incontro nuovamente il dott. Paolo Stringhini: un vero "artista” al quale mi affido e che minuziosamente mi restituisce il piacere di vestirmi senza nascondermi. Nei giorni successivi ancora l’infermiera Chiara si prende cura di me per le medicazioni e i consigli, non senza altre visite di controllo da parte del chirurgo che mi ha operato. Finalmente ritrovo la mia immagine. Il mio corpo è stato modificato ma mi sento a mio agio a mostrarmi nuovamente a tutti e finalmente penso che il momento in cui potrò indossare il nuovo bikini si avvicina! L’estate trascorre intervallata dalle ormai consuete terapie, le visite e gli esami di controllo ma siamo quasi in dirittura d’arrivo…
Finalmente arriva settembre e l’ultima somministrazione. Non potrei essere più felice!
E’ ottobre e sono in forma, non sono ancora tornata del tutto alle mie solite attività ma ho trovato l’energia per partecipare alla RACE FOR THE CURE 2018. Ho ritrovato donne in rosa che hanno condiviso con me il percorso di terapia, chi l’ha già concluso e chi lo ha appena iniziato. Ho salutato e riconosciuto anche senza la divisa chi si è preso cura di me ho avuto la sensazione che anche loro fossero soddisfatti di aver contribuito alla possibilità di vedermi attiva, con un’energia che un anno fa faticavo ad immaginare.
Non sempre ricordo tutti i nomi delle innumerevoli persone che ho conosciuto, incontrato e che si sono prese cura di me nei tanti reparti specialistici, ma anche al di sopra delle mascherine i loro sguardi mi hanno toccato fino al cuore e lì rimarranno indelebili.
Anche se il percorso è terminato sono piena di ricordi di visi e sorrisi, perché un sorriso può durare un secondo ma la sua memoria dura una vita intera.

 

T. G.

 

7/10/18

"Non scrivo solo per ingraziare per i brillanti risultati ottenuti, quanto piuttosto per sottolineare l'assoluta qualità dell'assistenza"

Buongiorno. 

Sono un medico cardiologo ospedaliero, attualmente pensionato. Scrivo la presente per rendere il dovuto elogio alla vostra struttura ospedaliera e, in particolare, al reparto di Cardiologia dove sono stato ricoverato il 19 settembre u.s.. La procedura terapeutica antiaritmica invasiva cui sono stato sottoposto (ablazione transcatetere di un'aritmia cardiaca), complessa e raffinata, è stata eseguita con perizia ed è stata coronata da completo successo. 

Ma non scrivo solo per ingraziare per i brillanti risultati ottenuti, quanto piuttosto per sottolineare l'assoluta qualità dell'assistenza che mi è stata prestata dal dott. Cuccia e dalla sua equipe (dal dott. Pecora in particolare). 

Entrando nei particolari: a) Prima del ricovero mi sono state dettagliatamente illustrate l'indicazione alla procedura cui sarei stato sottoposto e le modalità della stessa (molto progredite rispetto a quando, in ospedale, le utilizzavo io); b) La procedura di ablazione è stata eseguita in modo estremamente accurato e con apparecchiature d'avanguardia; c) Infine, durante la mia breve degenza nel reparto di cardiologia, ho avuto modo di verificare di persona l'alto livello dell'assistenza, sia medica che infermieristica, e il perfetto funzionamento dei servizi di supporto, in particolare della pulizia del reparto. d) Vorrei sottolineare anche l'ottimo rapporto umano esistente tra il personale sanitario e i degenti (cosa, a mio giudizio, fondamentale e che purtroppo spesso non trova riscontro nelle varie strutture ospedaliere). 

Da ultimo vorrei citare (ma questo credo sia già ben noto in Città) come la vostra struttura ospedaliera nel suo insieme sia gradevole, pulita e ben organizzata anche per i parenti dei degenti che accedono all'ospedale .

Distintamente.

 

G. B.

 

2/10/18
 

"Grazie al Dr. Campagna e a tutto lo staff del reparto di Neurochirurgia"

Buongiorno a tutti,

sono C.S., sono stata ricoverata il 30-07-2018 all'Istituto Ospedaliero Multispecialistico Fondazione Poliambulanza di Brescia e operata il 31-07-2018 alla colonna vertebrale nel reparto di neurochirurgia situato al terzo piano dell'Istituto.
Il mio ringraziamento va a tutto proprio a tutto lo staff della neurochirurgia per la professionalità e soprattutto per l'umanità dimostrata.
Un particolare ringraziamento va al dott. Campagna  e alla mia amica Monia Pezzini, colei che mi ha fatto conoscere il dottore.
Ringrazio veramente tutti di cuore.

 

C. S. 

 

12/08/18
 

"La Dottoressa mi ha messo subito a mio agio, vista anche la "delicatezza" della visita"

Buongiorno,

In data venerdì 27 luglio nel primo pomeriggio, ho effettuato una visita dermatologica. 

Volevo lasciare un feedback più che positivo sulla dottoressa che mi ha visitata, la Dottoressa Valentina Beleca.

Questa Dottoressa mi ha messo subito a mio agio, vista anche la "delicatezza" della visita.

L'ho trovata cordiale, disponibile, gentile e molto delicata. Ha usato parole comprensibili, e dove da me richiesto ha risposto in maniera non evasiva e chiara alle mie domande. 

Non si è mostrata per nulla altezzosa ed ha rispettato i miei tempi, cosa assolutamente non scontata. 

Per la prossima visita dermatologica chiederò sicuramente di questa dottoressa.  

Cordialmente,

 

L.A.

 

27/07/18

 

 

"Desideriamo ringraziare per la cortesia e sensibilità con cui è stata accolta una paziente anziana e psicologicamente fragile "

Buongiorno,

desideriamo ringraziare la sig.ra Paola (non conosco il cognome) infermiera del reparto Ortopedia per la cortesia e sensibilità con cui nella giornata di ieri ha  accolto una paziente anziana e psicologicamente fragile (sig.ra A. C.) per darle indicazioni in vista di un prossimo intervento chirurgico.

La ringraziamo in particolare per la telefonata successiva in cui ha potuto rassicurare (dopo aver assunto ulteriori informazioni) la signora su alcune preoccupazioni emerse nel corso del colloquio.

Con i migliori saluti

 

G.M. – A.M.

 

11/07/18
 

" Con professionalità ed umanità mi ha accompagnata ed assistita durante tutto il percorso sostenendomi anche a livello morale e psicologico"

La sottoscritta D.B., residente a Gavardo, ricoverata presso il reparto di neurochirurgia dal 19 aprile 2018 al 26 aprile 2018, per essere sottoposta a stabilizzazione con viti e barre della colonna vertebrale a cura del Dott. Campagna Giuseppe, intende esprimere la propria gratitudine e stima nei confronti di detto medico, che con professionalità ed umanità mi ha accompagnata ed assistita durante tutto il percorso, pre e post operatorio, sostenendomi per mesi anche a livello morale e psicologico, considerata la delicatezza dell'intervento al quale sarei stata sottoposta. Il comportamento del Dott. Campagna, che mi ha fatto superare le mie paure ed insicurezze in relazione all'intervento, è a dir poco encomiabile. La sua disponibilità a fornirmi spiegazioni e chiarimenti è stata assoluta, nonostante la mia pedanteria dovuta, probabilmente, al mio sconforto causato dal forte, ed ormai prolungato, dolore alla schiena. Ha risolto completamente la mia problematica, seguendomi anche prima dell'intervento, tentando ogni soluzione alternativa e meno invasiva.

Pertanto mi sento in dovere di manifestare la mia più profonda gratitudine e riconoscenza a questo uomo, medico, professionista eccellente. GRAZIE Dott. Campagna !!!!!!

 

D.B.

 

21/06/18
 

"Alla Poliambulanza professionalità e cortesia in Otorino"

Scrivo questa lettera a seguito del mio ricovero nel reparto di Otorinolaringoiatria presso Fondazione Poliambulanza, in occasione di un intervento di settoturbinoplastica. Voglio esprimere tutta la mia riconoscenza per la professionalità e la cortesia dimostrate ai medici e al personale paramedico del reparto ed in particolare al dott. D'Addazio, sempre presente nei momenti rilevanti del ricovero. Nella mia esperienza di paziente ho potuto infatti sperimentare un ottimo trattamento sotto ogni aspetto e voglio sopratutto sottolineare la totale assenza di dolore sia postoperatorio sia al momento del fatidico stamponamento.

 

A.G.

 

20/10/17

"Voglio esprimere tutta la mia riconoscenza per la professionalità e la cortesia dimostrate"

Scrivo questa lettera a seguito del mio ricovero nel reparto di Otorinolaingoiatria in occasione di un intervento di settoturbinoplastica. Voglio esprimere tutta la mia riconoscenza per la professionalità e la cortesia dimostrate ai medici e al personale paramedico ed in particolare al Dott. D’Addazio, sempre presente nei momenti rilevanti del ricovero (intervento, postoperatorio, dimissione e stamponamento). Nella mia esperienza di paziente ho potuto infatti sperimentare un ottimo trattamento, sotto ogni aspetto, e voglio soprattutto sottolineare la totale assenza di dolore sia postoperatorio sia al momento dello stamponamento.

 

Alessandro Gadola

 

26/09/17
 

"Mi ritengo fortunato ad avere sul territorio bresciano una struttura all'avanguardia"

Sono stato ricoverato per circa un mese in Poliambulanza nel reparto di neurochirurgia e successivamente in riabilitazione . Non posso che ringraziare tutto il personale  medico, infermieristico e ausiliario per la presenza continua, la professionalità e la cortesia dimostrata . Mi ritengo fortunato ad avere sul territorio bresciano una struttura all'avanguardia con certificazione a livello europeo come la Poliambulanza. Grazie ancora .

 

Gianfranco Febretti

 

31/07/17
 

"Vorrei ringraziarLa moltissimo per aver risolto il mio problema, dopo mesi di diagnosi assurde e dolori"

Buongiorno Dottore,

sono la signora Marino mi ha operata di erniectomia il giorno 06/07 e volevo avvisarLa che la convalescenza procede bene.

Poiché alla mia dimissione non ci siamo visti, questa mail è soprattutto per ringraziarLa moltissimo per aver risolto il mio problema, dopo mesi di diagnosi assurde e dolori. Grazie per la Sua disponibilità, gentilezza e umanità.

La prego di girare la mia gratitudine anche a tutto il personale della weeksurgery per la loro attenzione e cura. In attesa del nostro controllo Le porgo i miei cordiali saluti e ancora infinite grazie.

Buon lavoro e buona giornata

 

Marino Maria Vittoria

 

12/07/2017 

 

 

 

 

"Vi Ringraziamo Tutti per vostra Professionalità, e Umanità nel svolgere un Lavoro cosi Delicato "

All' Attenzione Equipe  Medica del Direttore Dipartimento Responsabile U.O .
Buongiorno Vi Ringraziamo Tutti per vostra Professionalità, e Umanità nel svolgere un Lavoro cosi Delicato . Grazie di Tutto un Saluto di Cuore da mio Figlio EMILIO PAGNOTTA  "Operazione Clavicola Fratturata" e da tutti Noi .


 Salvatore Pagnotta

 

05/07/17

" Sentirsi una persona e non un numero, per un ammalato è molto importante"

Buonasera,
in un momento così difficile sugli aspetti negativi della salute, vorrei raccontare la mia esperienza:
dopo tre mesi di girovagare e di sofferenza sono arrivata all'Ospedale Poliambulanza di Brescia, quì ho trovato nel reparto di Neurochirurgia delle capacità professionali di altissimo livello.
In particolare i miei più sentiti ringraziamenti e i miei elogi, li rivolgo al Neurochirurgo Dottor Giuseppe Campagna, un bravissimo e serio professionista, con doti umane che fanno di un medico una persona speciale come Lei.
Si Dottore, non smetterò mai di ringraziarla, sentirsi una persona e non un numero, mi creda, per un ammalato è molto importante.
Un grazie lo rivolgo anche al personale della Week Surgery, perchè avete reso la mia degenza molto serena;  allo staff della sala operatoria con Voi con le Vs. carezze è stato tutto meno doloroso.
Un ringraziamento lo mando anche alla struttura Ospedaliera Poliambulanza, complimenti, avete cercato di metter al primo posto il concetto di salute e l'accoglienza per l'ammalato.
Grazie ancora a tutti Voi

 

Mariuccia Tussi

 

12/06/17


 

"Abbiamo potuto constare l'elevato livello di competenze professionali, l'umanità e la gentilezza di tutto il personale"

Egregio Direttore,
Le scrivo questa lettera, insieme ai miei figli, spinti da un sincero e profondo sentimento di gratitudine rivolto a tutte le straordinarie figure professionali incontrate presso la Fondazione Poliambulanza.
Durante il lungo percorso per affrontare una difficile patologia abbiamo potuto constare l'elevato livello di competenze professionali, l'umanità e la gentilezza di tutto il personale.
Vorremmo ringraziare profondamente il Dr. Renzo Rozzini che mi ha seguito dall'inizio; da un suo primo screening nel settembre del 2015 abbiamo appreso la prima diagnosi, il Dr. Fausto Meriggi, che immediatamente ha messo in atto tutte le contromisure possibili per arginare una brutta malattia, il Dr. Mario Bignardi senza le cui "armi" non avrei potuto affrontare questo percorso.
Un ringraziamento va inoltre al Dr. Daniele Bonora Ottoni, al Dr. Paolo Stringhini, al Dr. Stefano Mutti, al Dr. Paolo Bianchi ed a tutta l'equipe che ha eseguito l'intervento di toracoplastica che mi ha salvato la vita. A Giuseppe Lombardi per la cura della ferita, per sua la pazienza, precisione e disponibilità.
Prima dell'operazione, per i dolori incontrollabili, non ero nemmeno in grado di alzarmi dal letto. Oggi ho ripreso a guidare e posso giocare con la mia nipotina.
Un ulteriore ringraziamento va al personale dei reparti di Terapia Intensiva Multifunzionale e della Chirurgia Vascolare.

Grazie davvero e complimenti.

 

Anna Visalli
Luca Siracusano
Monia Siracusano

 

11/05/17

"Grazie al Dr. Rosso e al Dr. Garatti"

Tre mesi fa una notizia sconcertante che mi ha sconvolto la vita ma soprattutto quella di mio padre Sergio G. che ha avuto però la fortuna di essere preso in carico da due grandissimi professionisti, il Prof. Rosso e il Prof. Garatti che, oltre a dargli a disposizione la loro grande e riconosciuta professionalità, lo hanno seguito in maniera assolutamente umana e disponibile che non è facile trovare ovunque. Ad oggi il problema di mio padre non si è risolto del tutto ma queste due persone hanno compiuto un vero e proprio miracolo.

GRAZIE GRAZIE GRAZIE Il mondo ha bisogno di professionisti di questo livello

 

Alberto Griffini

 

30/01/2017

"Grazie a tutti per la passione che mettete nel vostro lavoro"

In questi due mesi di andirivieni dall'ospedale mi sono reso conto di quanto lavoro e passione ci sono da parte di tutto il personale, da chi è addetto ai pasti al chirurgo, nessuno escluso, dove un semplice sorriso può aiutare chi sta male. Devo un grazie a tutti... Oggi mio padre è in sala operatoria: comunque vada, grazie. P.G.

"Tutti con il sorriso sulle labbra a rivelare una grande preparazione non solo professionale ma anche empatica"

Per motivi personali negli ultimi 2 anni ha girato parecchi ospedali, dal Veneto all'Emilia e persino in un piccolo stato estero come San Marino.Voglio complimentarmi con voi perché la gentilezza, la pulizia, la preparazione del personale del vostro ospedale è unica. Nello specifico parlo del personale del reparto di chirurgia 1. 

Tutti con il sorriso sulle labbra a rivelare una grande preparazione non solo professionale ma anche empatica. 

Un grazie di cuore alla Fondazione Poliambulanza e al reparto di chirurgia 1 da un'infermiera che ahimè è anche un'utente!

 

Anita Ghidoni

 

10/01/17

 


 

"Professionalità e umanità in Poliambulanza "

Vorrei approfittare di questo spazio per ringraziare il personale medico ed infermieristico del pronto soccorso Poliambulanza. Sabato mattina sono stato colpito da una banale, ma pur sempre dolorosissima, colica renale, e così mi sono recato lì accompagnato da mia figlia e da mia moglie. È stato un piacere trovarvi una medicina umana, ricca di attenzione e cortesia; nonostante fossero oberati di lavoro, con casi certamente più complessi ed urgenti del mio, non mi sono mai sentito trascurato od abbandonato a me stesso, ed è un piacere constatare sulla propria pelle quanto sia stato piacevole, ed anche risolutivo quasi al pari dei farmaci stessi, sentirsi una persona rispettata e compresa nel proprio dolore, e per questo volevo ringraziarli. Non esistono solo esempi di malasanità, esistono anche persone splendide che fanno di questo lavoro un’arte.

 

Lettera al Direttore - "Giornale di Brescia"

 

15/10/16

 

"Ho trovato dei veri professionisti, umani, gentili e delicati"

Sono venuta ieri da voi per sottopormi ad un esame e vorrei davvero farvi i complimenti: mi sono trovata perfettamente a mio agio e ho trovato dei veri professionisti, umani, gentili e delicati. 

Complimenti ancora al Dr. Cesari e al suo team, e a tutti gli operatori che ho incontrato.

Grazie mille di nuovo per il vostro operato!

 

Claudia 

 

05/10/2016
 

"Grazie a tutta l'equipe di Chirurgia 2"

Gentile Sig. Direttore buongiorno, 
sono stato ricoverato nel Suo Istituto Ospedaliero nel dipartimento di Chirurgia 2 dal 12 al 25 luglio 2016 per un intervento di splenopancreasectomia.
Le mie parole sono rivolte agli angeli che lavorano in questa divisione, medici e a tutto il personale non medico che tutti i giorni e in ogni momento con la loro presenza e alta professionalità, portano sollievo e serenità a ogni paziente.
Io e la mia famiglia vogliamo ringraziarli per la loro dolcezza, la loro discrezione a volte eccessiva per paura di essere troppo invadenti, vogliamo ringraziarli per la loro preparazione, per la professionalità e la loro sempre pronta disponibilità.
Mi scuso e la ringrazio se uso il Suo tramite per far pervenire il nostro grazie a tutta l'equipe medica e infermieristica.
Con riconoscenza, è gradita l'occasione per porgere i nostri cordiali saluti.

 

Sergio Maraldo
 

 

06/08/2016

"In Poliambulanza ho trovato immensa dedizione, professionalità e attenzione"

Non ho ancora avuto modo di conoscere il reparto ginecologia della Poliambulanza, ho purtroppo però dovuto affrontare quello che sicuramente è stato il periodo più brutto della mia vita, a causa di un gravissimo incidente accaduto a mia mamma..posso solo dire che hanno fatto un miracolo nel salvarle la vita..tutta la terapia intensiva e il reparto neurologico sono composti da medici, chirurghi, assistenti, infermieri professionali, di una competenza rara, umani, disponibili. La mia unica fortuna è stata quella di trovare sul posto dell'incidente un medico che abbia indirizzato l'ambulanza in Poliambulanza, e non in altri ospedali, sapendo con certezza che il loro reparto neurologico è il migliore in assoluto.. In caso contrario mia mamma ora non sarebbe qui. Con la gravità del suo caso, se questo reparto non fosse un'assoluta eccellenza, non avrebbe avuto alcuna speranza. Posso affermare lo stesso del reparto oncologico avendo purtroppo avuto a che fare anche con quello, per il tumore di mio marito. Stessa immensa dedizione, professionalità e attenzione. Se mai dovessi averne bisogno e quando avrò un figlio, sicuro al mille per cento mi rivolgerò alla Poliambulanza. Questa la mia esperienza.

 

Commento Facebook di Sara Ballini

 

29/07/16

" Il dolore lo hanno dimezzato all’80%. Io chiedevo solo quello. Altro mondo. W Brescia Poliambulanza"

Sig. Direttore,
differenza abissale tra il Pronto Soccorso di Cremona e il Pronto Soccorso di Poliambulanza Brescia. Il giorno mercoledì 22 giugno scivolo nella doccia di casa mia e prendo una botta tremenda al fianco sinistro. Piano piano mi si gonfia il fianco e diventa violaceo. Dolori fortissimi e il giorno 24 vado al Pronto Soccorso. Solita attesa con braccialetto e dopo ore vengo visitato con ecografia e lastra. Dimesso con forti dolori. Il giorno 27 torno al p. s. con fitte fortissime e con un pallone al posto del fianco con esito: piccolo ematoma. Il dolore è insopportabile. Il giorno 28 al mattino torno al p. s. e mi mandano in ortopedia. Il medico guarda l’ecografia e la lastra e mi dimette. Ormai ho gli spasmi dal male. Alla sera ore 21.24 sono alla guardia medica di via S. M. in Betlem. Mi fanno un antidolorifico per il dolore e stare in attesa degli eventi. Non ce la faccio più e al mattino seguente vado dal medico curante che mi fa la carta di ricovero. Arrivo al p. s. alle ore 11.00 e mi dimettono alle 13.32 con il pallone che è enorme e senza ricoverarmi. Mi hanno tolto 200 cc di sangue dal fianco. Arrivo a casa e ormai ho perso le speranza e mi sono sentito in pericolo di vita. Un puma mi azzanna il fianco e lancio urla ad ogni fitta (praticamente ogni 10 minuti). La mia paura de4riva dal fatto che nel 2013 ho subito un’ischemia e la sostituzione della valvola mitralica che causa endocardite da streptococco. Mi ha mandato in vegetazione la stessa notte infernale? Mattino seguente ore 6 mia moglie mi porta a Brescia alla Poliambulanza. Siamo nel parcheggio del p. s. e scendo urlando (ero allo stremo). A 50 metri un’addetta dell’ospedale mi vede e mi corre incontro con una carrozzina, come a Cremona. Trova la posizione migliore con fitte atroci, entro nel p. s. pieno di gente. Mi mettono su un lettino e senza tempo mi mettono un cateterino al braccio e mi fanno una flebo di antidolorifici, come a Cremona. Dico al Dottore che prendo la cardioaspirina e mi vedo arrivare il cardiochirurgo. In due ore faccio Tac con contrasto, ecografia, esame del sangue. Il dolore ritorna e, messo in una stanza, arrivano diversi medici. Io prego di non mandarmi a casa. Volevo un’anestesia totale per non sentire questo atroce dolore. Il medico mi dice testuali parole: a casa? Sta scherzando? Lei va subito in chirurgia. Morale…super assistito con terapia del dolore. Ho passato 5 giorni e 4 notti alla Poliambulanza. Il grande ematoma piano piano verrà assorbito. Ma il dolore me lo hanno dimezzato all’80%. Io chiedevo solo quello. Altro mondo. W Brescia Poliambulanza.
 

Moreno Rossi

 

17/7/16

"Ringraziamento per reparto Cardiochirurgia"

Al Reparto di Cardiochirurgia dell’Ospedale Poliambulanza di Brescia

Sono stato operato il giorno 11 maggio 2016 presso la vostra struttura (sostituzione valvola aortica e aorta ascendente) e a meno di un mese dall’intervento il recupero sia fisico che psicologico mi sembra prodigioso. Tutte le persone che mi incontrano stentano a credere che abbia subito un intervento chirurgico così invasivo.

Non finirò mai di ringraziare abbastanza il prof. Troise e il team di professionisti che mi hanno operato e la dottoressa Della Tomba che dietro i modi affabili e modesti ha dimostrato una grande professionalità e sicurezza. Nella settimana di permanenza presso la vostra struttura mi ha seguito in modo continuo e impeccabile (risolvendo tutti i piccoli problemi che si sono presentati) a alla dimissione le sue parole mi hanno dato forza e coraggio per ricominciare la mia vita dal punto in cui l’avevo temporaneamente “bloccata”.

Voglio anche sottolineare che il Reparto di Cardiochirurgia, così come la Rianimazione, hanno al loro interno personale medico e infermieristico che lavora veramente come una squadra per perseguire l’obiettivo fondamentale di una struttura sanitaria che, a mio parere, è la “cura” del paziente.

Durante la mia permanenza ho chiesto ad una infermiera, particolarmente attenta e premurosa, se ambiva a diventare una caposala o qualcosa di più. Sono rimasto sbalordito dalla risposta. L’infermiera mi ha detto che non riusciva ad immaginare per sé un lavoro che non comprendesse il contatto continuo con i pazienti e il sollievo delle loro sofferenze e che si riteneva pienamente appagata e soddisfatta.

Allora ho capito perché siete una eccellenza sanitaria, lontana anni luce dai modelli che fin da bambino ho potuto osservare in diverse Regioni dell’Italia centromeridionale.

A parte gli investimenti, le capacità manageriali, gestionali e organizzative credo che ancora più importanti siano la motivazione e la soddisfazione del personale sanitario. Solo così medici e infermieri hanno modo di capire fino in fondo il significato della loro mission, particolarmente delicata e importante. Infatti quando si entra in un Ospedale ciascuno di noi affida loro il bene più importante che possiede e cioè la propria salute che deve essere maneggiata con professionalità, rispetto e comprensione.

Ricorderò sempre nella mia vita questa difficile esperienza pensando a tutti gli “angeli” che mi hanno assistito, non facendomi sentire mai solo e indifeso di fronte alla malattia.

Vi auguro buon lavoro

Guglielmo Di Filippo 

04/06/2016

"immagine di efficienza e accoglienza senza pari"

Mi spiace doverlo ammettere ma ieri alla Poliambulanza di Brescia rispestto agl'ospedali locali hanno una marcia in più. Ho notato una professionalità e un'accoglienza decisamente eccellente. Non mi hanno detto " cosa pretende a quest'età " . Non hanno fatto il minimo per risparmiare , non mi hanno detto zaffi zaffi zaffi.
Mi hanno accolto con la mia mamma e sono stati più realisti del re dicendo " valutando tutto questo è il meno peggio per la mamma. Altre soluzioni sono troppo pesanti per lei. Se funziona così siamo fortunati . certo ho rifiutato il sondino perché lei se lo sarebbe strappato. Devo dire solo grazie ai medici della Gastroenterologia Dott. Patertini e Dott. Olivari al Primario della geriatria Dott. Rozzini e al Primario della Chirurgia Dott Rosso Edoardo Matteo.
Grazie anche al Dott. Riad Kanso che mi ha fatto scoprire il vostro polo d'eccellenza
Il personale paramedico e amministrativo è stato eccellente.
Grazie grazie di cuore spero che lo giriate a tutta la dirigenza.

ISIDORI Francesca

"Ringraziamento dott. Raffaello Bellosta"

Gentilissimo dott. Raffaello Bellosta, 

questa matitna abbiamo varcato la spaziosa "Porta Santa" dell'Istituto clinico Poliambulanza nel decimo anno dall'intervento alla gamba destra di mio marito Domenico, effettuato il 13 agosto 2007 da Lei con la Sua Equipe, nella quale c'era anche la dott.ssa Luisa Cossu.

Ho detto "Porta Santa" perché, da tempo, il nostro caro, simpatico e sapiente Papa Francesco va ricordando che le "porte delle nostre case" e degli "ambiti lavorativi" sono "Porte Sante" della misericordia del Signore il cui volto visibile rivela il volto invisibile di Dio Padre che non si stanca mai di accoglierci, di amarci, di darci il Suo perdono e la Sua pace. Noi ringraziamo Lei e i Suoi collaboratori perché in questi anni abbiamo vissuto, anno dopo anno, la gioia di confermare la guarigione di mio marito.

Buona Pasqua a Lei e ai suoi cari colleghi.

Silvana e Domenico Casari

 

14/03/2016

"sinceri ringraziamenti a tutto il personale medico, infermieristico, ostetrico ed ausiliario"

Buongiorno.
Il 26 gennaio sono stata ricoverata per un piccolo intervento nel reparto di ginecologia. Mi sono trovata molto bene e sono stata seguita con gentilezza e competenza da parte di tutti.
Desidero che vengano recapitati i miei più sinceri ringraziamenti a tutto il personale medico, infermieristico, ostetrico ed ausiliario, sia di reparto sia di sala operatoria, che si è dimostrato competente ed attento a tutte le esigenze.
Cordiali saluti.

Camilla Sartori

 

16/03/2016

"Ringraziamento al dott. Cuccia"

Egregio Dott. Cuccia
mi sento di dover esprimere il mio ringraziamento e la mia ammirazione per la preparazione tecnica,
comportamentale e di servizio nei miei confronti come paziente, ricevuto dalla Istituzione Poliambulanza
per estreme necessità cliniche, ed in particolare al settore cardio-chirurgico da me utilizzato con piena
soddisfazione nei giorni di gennaio scorso e da Lei presieduto come Responsabile Primario.
Rinnovo quindi il mio ringraziamento a Lei ed a tutto il suo staff.
Con ossequi,
Giandomenico Machiavelli

 

07/02/2016

"Disponibilità e professionalità"

La presente al fine di ringraziare e segnalare l'estrema disponibilità e professionalità incontrata nella persona del Dott.Pietro Cesari dell' UO di Endoscopia.

Distinti Saluti.
Alessio Bianchi

 

25/01/2016
 

"Efficienza e competenza"

Gentilissimi,
ho avuto modo negli anni di provare l'efficienza e la competenza con cui vi distinguete a livello sanitario e la cortesia con cui accogliete i vostri clienti.
Questa volta dopo aver ricevuto dalla signora Fausti un'assistenza puntuale e risolutiva per un mio problema di prenotazione per una prestazione sento il dovere di farvi i complimenti per iscritto.
Bravi, davvero.
Un cordiale saluto
Giuseppe Fernicola

Ps la signora Fausti, se facessi ancora il manager, ve la strapperei volentieri.

 

19/01/2016

"Le parole non possono esprimere ciò che proviamo"

Ci sono voluti due giorni per riuscire a mettere insieme due righe per provare a ringraziarvi per ciò che avete fatto per noi....
le parole non possono esprimere ciò che proviamo perchè non c'è un modo per dire quanto vi siamo grati per aver ridato la vita alla nostra bambina per aver reso il sogno di diventare genitori la realtà! 
Non ci avevate dato molte possibilità che Lara sopravivesse quella sera e ora è qui in braccio a noi che non ci fa dormire :) è il nostro miracolo.... Lo abbiamo concepito noi ma il miracolo lo avete fatto voi in 86 giorni!
siete un equipe fantastica ci avete sostenuto, ci avete insegnato a lottare a crederci e a non mollare mai!!!! ci avete aiutato a capire tutto quello che ci stava capitando... avete dato forza a noi come genitori e a Lara per andare avanti... abbiamo trovato nel vostro gruppo non dei medici infermieri oss e puricultrici ma una famiglia con delle persone con un cuore grande che ama ciò che fa!!
Vorrei ringraziarvi uno per uno ma finirei come il giorno delle dimissioni senza parole e con le lacrime agli occhi...
Un ringraziamento speciale a chi c'era quella notte che ha dato inizio al miracolo e uno altrettanto speciale a chi lo ha continuato per tutto il resto dei giorni.... 
sarete sempre nei nostri cuori racconterò anzi racconteremo alla piccola Lara di quei angeli che le hanno ridato la vita e ci hanno dato la possibilità di amarla ogni giorno finchè avrò vita!!!!
grazie davvero, anche se grazie non basta! non vi dimenticheremo mai!!!!
 
 
Laura Fabrizio Lara 
ps fate avere i nostri ringraziamenti anche ad Antonella 

 

11/09/2015

"Non ho chiesto chi mi avrebbe operato o chi mi ha operato perché mi sono sentito in ottime mani"

Con la presente intendo far giungere al Primario dr. Paolo Terragnoli e a tutta l’equipe medica i più sentiti auguri di buone feste.

Sono stato operato al tendine ginocchio sinistro. Il giorno 11 novembre u.s. e agli auguri voglio unire il mio vivo apprezzamento per l’alto profilo professionale che ho subito colto in tutti sin dal momento del ricovero. Non ho chiesto chi mi avrebbe operato o chi mi ha operato perché mi sono sentito in ottime mani dal Responsabile al più giovane collaboratore. Nel reparto ho potuto anche ammirare la disponibilità del personale infermieristico nel quale mai ho colto un attimo di esitazione o impazienza anche se, per ragioni di immobilità e di età, ho avuto necessità sia di giorno che di notte (una nota di vera gratitudine alle addette all’igiene del paziente, bravissime e ammirevoli e agli incaricati delle pulizie veramente scrupolosi anche nei dettagli). Con me era in stanza un cittadino senegalese assolutamente abbandonato a se stesso, privo di mezzi ed ho potuto constare con quanta umanità è stato seguito di giorno e di notte.

Mi scuso col dr. Terragnoli se ho sentiti il bisogno di comunicare queste mie impressioni e gli rinnovo i più sentiti auguri anche di buona lavoro.

Distinti saluti,

Luigi Bisignano

 

21/12/2015

"Grazie per la professionalità e disponibilità dimostrata"

Grazie al dottor Campagna e tutto il reparto di Neurochirurgia per la professionalità e disponibilità dimostrata durante il percorso pre e post operatorio.
Cordiali saluti,
Ombretta Manini

 

19/01/15

"La vostra struttura è l`esempio di come l`organizzazione del lavoro possa essere ottimizzata"

Gentile Silvana,
doveroso da parte mia un sentito ringraziamento a tutti gli operatori del vostro reparto, che con grande professionalità e competenza mi hanno seguito durante tutto l`esame endoscopico.
La vostra struttura è l`esempio di come l`organizzazione del lavoro possa essere ottimizzata, modello a cui tutti gli ospedali dovrebbero rifarsi, in primis il reparto endoscopico dell`Ospedale Mellino Mellini di Chiari.
Le chiedo di estendere i miei ringraziamenti e la mia riconoscenza alla dottoressa Cesaro e  alla dottoressa Bizzotto per la professionalità, disponibilità e sensibilità dimostrate senza dimenticare il vostro "burbero" primario e tutto il personale del reparto.

Un cordiale e caloroso saluto.
Laura Maria Savoldelli

 

14/06/2015

"I piu grandi successi professionali nell'arduo compito di combattere ogni giorno con la salute dei Vostri pazienti"

Con la presente sono a ringraziare il dottor Tosana, il Suo staff medico ed infermieristico ed in particolar modo il Dottor Vismara in quanto il giorno 25 settembre mi sono recato presso il pronto soccorso dell'ospedale POLIAMBULANZA di Brescia perché sofferente per un colica renale in corso. Il dottor Vismara appurato la situazione provvedeva da prima a rassicurarmi convincendomi a restare presso la Vostra struttura nel reparto di urologia in quanto fatto una prima valutazione si evidenziava una situazione estremamente delicata perché gli accertamenti effettuati delineavano una idroureteronefrosi di terzo grado. Da parte mia non ero affatto intenzionato ad un immediato ricovero, visto che mercoledì 23 settembre essendomi recato presso lo stesso pronto soccorso, dopo delle sommistrazioni di antidolorifici, essendo passato il dolore, venivo dimesso e anche questa volta pensavo di far ritorno a casa una volta passato il dolore. Un ulteriore e sentito ringraziamento al dottor Petteno' che ha preso in cura il mio delicato caso con grande accuratezza e professionalità scongiurando ogni defezione dovuta all'infezione in corso riuscendo con le dovute terapie ad intervenire sbriciolato il calcolo al rene e a rimettermi in forma tanto che venerdì 2 ottobre venivo dimesso.
Vi ringrazio ancora di cuore augurando a tutti Voi i piu grandi successi professionali nell'arduo compito di combattere ogni giorno con la salute dei Vostri pazienti.
Distinti saluti

Giovanni Polvara

 

3/10/15

"Tutti gentilissimi e sempre molto disponibili"

Buongiorno, La presente per ringraziare tutto lo staff che mi ha seguita nella degenza dopo un parto cesareo del 16 giugno. Tutti gentilissimi e sempre molto disponibili.
Complimenti per il vostro operato e sicuramente non mancherò di consigliarvi ad altre future mamme. Buona continuazione

Stefania Sanca

 

26/06/2015

"Bellissima la struttura e molto funzionale il ricevimento CUP"

Buongiorno, La presente per ringraziare tutto lo staff che mi ha seguita nella degenza dopo un parto cesareo del 16 giugno. Tutti gentilissimi e sempre molto disponibili.
Complimenti per il vostro operato e sicuramente non mancherò di consigliarvi ad altre future mamme. Buona continuazione

Stefania Sanca

 

19/05/2015

"Vorrei ringraziare i medici che non mi hanno fatta sentire sola"

Buongiorno, 

vorrei ringraziare in particolare i medici  Lomini, Corini, Di Maio, Doregatti, Zanini, tutti i medici, gli infermieri e il personale che ho incontrato nei vari momenti tra pronto soccorso, visite, prericovero e intervento: mi hanno dato valido supporto medico, grande sostegno morale  e soprattutto umanamente mi sono stati vicini, non mi hanno fatto sentire sola in una delle settimane peggiori della mia vita, hanno anche avuto tanta pazienza.  

Grazie,

Laura Mezzadri

 

24/08/2015

"Grazie per aver reso la nostra famiglia finalmente un po' più serena"

Buongiorno sono Paolo Fappani marito di Cristina Zilioli e con questo scritto sono a ringraziare di cuore il Dr. Campagna e la sua equipe per l'intervento di erniectomia e discectomia microchirurgica L5/S1 eseguite il 22/06/2015 presso il Vs Ospedale. Cristina il giorno dopo l'operazione mi ha telefonato piangendo dalla contentezza per poter "risentire" la sua gamba e il suo piede. Ringrazio anche il personale del reparto di neurochirurgia sempre attento e cordiale rendendo i quattro gg di degenza più leggeri e sopportabili ; venivamo da una pessima esperienza in un'altro nosocomio cittadino e il confronto inevitabile Vi fa ancora più onore. Grazie quindi per aver fatto bene il Vs lavoro ed aver reso la vita di Cristina e della sua/mia famiglia finalmente un po’ più serena. 

Paolo 

 

2/09/2015

"Quello che più mi ha piacevolmente impressionato (e tranquillizzato) è stata l’estrema disponibilità, gentilezza e cortesia di tutti "

Carissimo dr. Broli, 

il 10 aprile una banale caduta dalle scale mi ha malauguratamente procurato una profonda ferita alla fronte e il conseguente ricovero al pronto soccorso della Poliambulanza. Quattro punti di sutura e una degenza di alcune ore in astanteria dopo aver percorso tutti gli esami previsti dal protocollo in questi casi (così mi hanno spiegato con estrema gentilezza). 

Anche se si è trattato di un modesto intervento ho avuto modo di verificare la grande professionalità e competenza del personale medico e infermieristico che mi ha accompagnato nel tragitto. Ma quello che più mi ha piacevolmente impressionato (e tranquillizzato) è stata l’estrema disponibilità, gentilezza e cortesia di tutti : dall’accettazione al reparto. Ti assicuro che c’era molto affollamento, alcuni con casi gravi; eppure per tutti c’è stata un’accoglienza straordinaria  anche se lo stress  (visto l’affollamento di pazienti) era molto forte. 

Non parliamo della pulizia: sembrava di essere in un  hotel a 5 stelle!!! Quindi un sentito GRAZIE che faccio a te ,come presidente, ma da estendere a tutto il meraviglioso personale della Poliambulanza. 

Un cordialissimo saluto,

Francesco Remo Imperadori

 

23/04/2015

"Ho riscontrato un'ottima organizzazione ed efficienza dei servizi"

Gent.mo Direttore Generale, 

Mercoledì 18 Febbraio sono stata ricoverata presso il Vostro reparto di Ginecologia per un intervento in laparoscopia. Gradirei innanzitutto ringraziare, anche a nome della mia famiglia, il Dott. Paterlini per la premurosa assistenza e le preziose indicazioni, il Dott. Quaglia e il Dott. Tonti e tutto il personale della sala operatoria che si sono adoperati affinchè venisse individuata ed eliminata la causa degli intensi dolori che provavo ormai da tre anni e per i quali non si trovava una motivazione. Fin dai primi minuti di veglia dopo l'intervento, sono stata circondata da adorabili infermiere che si sono prese cura di me; mi hanno assistito, a qualsiasi ora del giorno e della notte con vera gentilezza e sempre con un sorriso sul viso, mantenendo, allo stesso tempo, alta e costante la loro professionalità.  

La prego di estendere la mia gratitudine e quella della mia famiglia a tutto lo staff della Fondazione Poliambulanza, in quanto ho riscontrato un'ottima organizzazione ed efficienza dei servizi, dagli incontri con i medici, alle procedure per il pre-ricovero, alla degenza nel reparto di ginecologia. 

Con sincera gratitudine e cordialità, 

Claudia Bertoli 

 

27/03/2015

"Ringrazio lo staff del reparto di Chirurgia Vascolare per l'efficienza e bravura nel trattare il caso di mio padre al quale hanno salvato la vita"

Egregi Signori,

invio questa mail per ringraziare tutto lo staff del reparto di Chirurgia Vascolare per l'efficienza e bravura nel trattare il caso di mio padre Piccini Gianfranco al quale hanno salvato la vita. Ringrazio anche il reparto di terapia intensiva dove ho trovato persone molto preparate e disponibili.

Grazie.

Distinti Saluti,

Delia Piccini

 

16/11/2015

"Da una macchina in transito scende in fretta e mi soccorre una signora,  rassicurandomi che ero in buone mani, in quelle di una infermiera"

Gent. ma Dott.ssa Conti,

sento il bisogno di portare a sua conoscenza un atto della sua infermiera, Alexandrina Craitic, che lavora al pronto soccorso. Il 28 Maggio scorso camminavo a Brescia in Contrada del Cavalletto ed improvvisamente mi sentii male, barcollando e vicino ad una caduta e perdita dei sensi. Mi trascinai per circa 20-30 metri e stavo per mollare, sbandando, sostenendomi ai muri. Diverse persone mi hanno notato, scansandomi impaurite e andando per i loro fatti. Ed ecco che da una macchina in transito scende in fretta e mi soccorre una signora,  rassicurandomi che ero in buone mani, in quelle di una infermiera. La signora ha subito ravvisato il mio stato, ponendomi precise domande. Mi ha  sostenuto, fatto accomodare in un negozio ed ha subito chiamato un'ambulanza, restando con me fino al suo arrivo e facendomi portare al vostro pronto soccorso, dove mi hanno assistito con premura e professionalità, con cardiogramma, Tac, dopler. Mi hanno dimesso alla sera dello stesso giorno, per tornare il mattino seguente per eseguire il dopler. Quel mattino ho incontrato nel reparto la Alexandrina, della quale non avevo preso il nome, mi ha chiesto della mia salute e formulato auguri, mentre io l'ho ringraziata di cuore del suo gesto, che, francamente, mi ha commosso e provato che esistono ancora persone con alti valori umani e di solidarietà. Le sarei particolarmente grato se potesse invitare la Alexandrina ad un colloquio per alcune parole di apprezzamento. Mi pare d'aver capito che lavora al pronto soccorso da circa 3 anni, che è molto contenta del suo lavoro, ma che gradirebbe un trasferimento in reparto. Ora sto bene, mi sono ripreso; ero già in cura dal vostro dr. Musmeci per problemi di pressione. Ricordo sempre con piacere la nostra collaborazione alla Richiedei, nel corso della quale potei apprezzare la sua alta professionalità. 

La ringrazio per l'attenzione, la saluto cordialmente ed auguro tante buone cose. 

Fausto Gardoni.

 

2/06/2015

"Mi sento onorato"

Spett.le Fondazione Poliambulanza Istituto Ospedaliero,

la parola corretta con la quale aprire questa mia breve missiva è ONORATO.

Onorato del fatto che mia moglie, la quale ha partorito il 17/12/2015 alle 8.46 nostro figlio Tommaso, sia stata seguita e curata con una professionalità, una disponibilità ed un'accuratezza ormai difficilmente rintracciabili nel SSN italiano.

Onorato, in qualità di marito e padre, di essermi potuto confrontare con medici, ostetriche, infermiere, puericultrici ed anche ausiliarie che mi hanno consigliato, supportato, salutato, appoggiato ed incoraggiato in ogni momento della nostra permanenza presso la vostra struttura ospedaliera.

Onorato per essere stato ospite di reparti ove tranquillità, pulizia, positività e dolcezza regnano sovrani anche davanti alle difficoltà ed agli imprevisti.

Onorato di aver assistito, per una volta nel nostro bel paese, ad una struttura in cui i precetti etici e comportamentali dichiarati abbiano finalmente riscontrato concretezza, senso pratico e quotidianità.

Troppi sarebbero i nomi da ricordare per porgere i miei ringraziamenti, a partire dal dott. Giancarlo Zanella di Chirurgia Laparoscopica fino ad arrivare a Greta Bertelli della Pediatria, dalla dolcissima e professionale Orietta del reparto di Ostetricia alla esperta e disponibile Paola del reparto Nido, dalla squisita Ornella a Suor Patrizia passando per le dott.sse Baronio e Schivalocchi e tanti/ altri/e ancora.

Un camino di questo genere, si è rivelato entusiasmante e ricco, piacevole e costruttivo, umano e di completamento in quanto persona, marito e in quanto padre.

Continuate così dunque. Siete la dimostrazione che quando managerialità, professionalità ed umanità si fondono tra loro, il risultato non può che essere sorprendente.

Con stima, affetto e ringraziamento,

un neo-papà

Davide Sola

"La sensazione è stata di un elevato grado di professionalità da parte di tutti i collaboratori"

Ciao Sandro,

ti chiedo di ringraziare a nome mio il Dott. Terragnoli e tutto lo staff di Ortopedia e Traumatologia per le cure e l’ attenzione prestate. La sensazione, fin dal primo giorno di ricovero, è stata di un elevato grado di professionalità da parte di tutti i collaboratori, dalla semplice assistenza per la pulizia personale alle infermiere e ai medici. In Poliambulanza ho veramente constatato un grado di eccellenza nella nostra sanità.

Giuliano Trami

"Desidero ringraziare sentitamente per l'ottimo trattamento ricevuto"

Sono stato ricoverato in pronto soccorso alle ore 12 circa a seguito di uno svenimento (poi risolto felicemente)

Desidero ringraziare sentitamente per l'ottimo trattamento ricevuto sia dal personale medico che da quello infermieristico.

Di nuovo grazie a tutti,

Renato Maccarinelli 

 

21/02/2015

"Mi avete restituito la serenità quotidiana"

Il 2 aprile scorso ho affrontato un intervento di asportazione di neurinoma intra ed extraforaminale L4 destra, sottoposto all'attenzione del Dott. Giuseppe Campagna dell'U.O. di Neurochirurgia della struttura.

Dopo aver effettuato in precedenza varie visite e cure in altre strutture che non hanno dato esiti positivi, ringrazio il Dott. Giuseppe Campagna che si è preso carico del mio problema ed ha operato con competenza professionale conseguendo un risultato eccellente che mi ha reso molto contenta restituendomi la serenità quotidiana.

Tania Anticoni

 

7/06/2015