Menu
Fondazione Poliambulanza Brescia telefono

Esenzione ticket

Per età e reddito

Alcune categorie di pazienti in età e condizioni di reddito stabilite dalla Regione Lombardia sono esenti dal pagamento del ticket. Scopri quali
Maggiori informazioni

Per patologia cronica e/o malattia rara

I pazienti affetti da patologia cronica o malattia rara possono fruire dell'esenzione dal pagamento delle prestazioni specialistiche e dei farmaci  
Maggiori informazioni

Per invalidità

Scopri le categorie di invalidità per cui è prevista l'esenzione dal pagamento del ticket  
Maggiori informazioni

Esenzione ticket

Per età e reddito (attestato verde)

Sono esenti dal pagamento del ticket le seguenti categorie:

 

  • minori di anni 14 indipendentemente dalla posizione reddituale del nucleo familiare di appartenenza. Validità in Regione Lombardia;

  • minori di anni 6 appartenenti a nucleo familiare fiscale con reddito complessivo non superiore a € 36.151,98. Validità nazionale;

  • cittadini di età superiore ai 65 anni con reddito complessivo familiare fiscale non superiore a € 36.151,98;

  • cittadini di età superiore ad anni 65 con reddito complessivo familiare fiscale compreso tra i € 36.151,98 e € 38.500,00;

  • titolari di pensione più familiari fiscalmente a carico, appartenenti ad un nucleo familiare fiscale con reddito lordo complessivo inferiore a € 8.263,31 incrementato a € 11.362,05 in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori € 516,46 per ogni figlio a carico;

  • cittadini di età uguale o superiore ad anni 66 con un reddito familiare fiscale annuo pari a € 18.000 (Decorrenza 31.03.2014)

  • titolari di pensione al minimo ultrasessantenni e familiari fiscalmente a carico con reddito familiare fiscale complessivo inferiore a € 8.263,31, incrementato a € 11.362,05 in presenza di coniuge a carico e di ulteriori € 516,45 per ogni figlio a carico;

  • titolari di pensione sociale e loro familiari fiscalmente a carico;

  • Lavoratori e lavoratrici in mobilità in contratto di solidarietà difensivo, in cassa integrazione straordinaria, in cassa integrazione in deroga, e loro familiari fiscalmente a carico, anche nel caso di figli a carico al 50%, che percepiscano una retribuzione, comprensiva dell'integrazione salariale o indennità, non superiore i massimali previsti dalla Circolare n.14 dell'INPS del 30.01.2013 e suoi eventuali successivi aggiornamenti.

  • disoccupati (cittadini che abbiano cessato per qualunque motivo "licenziamento, dimissioni, cessazione di un rapporto a tempo determinato" una attività di lavoro dipendente o autonomo) immediatamente disponibili allo svolgimento ed alla ricerca di una attività lavorativa e quindi iscritti al Centro per l’Impiego e loro familiari fiscalmente a carico (anche nel caso di figli a carico al 50%) appartenenti a nucleo familiare fiscale con reddito complessivo inferiore a € 8.263,31 incrementato a € 11.362,05 in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori € 516,46 per ogni figlio a carico, per la durata della condizione.

  • disoccupati (cittadini che abbiano cessato per qualunque motivo "licenziamento, dimissioni, cessazione di un rapporto a tempo determinato" una attività di lavoro dipendente o autonomo) immediatamente disponibili allo svolgimento ed alla ricerca di una attività lavorativa e iscritti al Centro per l’Impiego e loro familiari fiscalmente a carico (anche nel caso di figli a carico al 50%) appartenenti a un nucleo familiare fiscale con reddito complessivo superiore a € 8.263,31 incrementato a € 11.362,05 in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori € 516,46 per ogni figlio a carico, ed inferiore o pari a € 27.000, per la durata della condizione.

  • tutti i cittadini e i loro familiari a carico con un reddito familiare fiscale annuale non superiore ad €18.000, dal solo ticket sanitario aggiuntivo di cui alla L. n. 111/2011, così come rimodulato dalla D.G.R. n. 2027 del 20.07.2011 (decorrenza 15.10.2015).

 

Per ulteriori informazioni cliccare qui 

Per patologia cronica e/o malattia rara (attestato rosa)

Gli assistiti affetti da malattia rara o patologia cronica possono usufruire:

  • dell’esenzione totale dalla partecipazione al costo delle prestazioni specialistiche riferite alla patologia;

  • dell’esenzione parziale (1 € a confezione) per i farmaci correlati alla stessa.

 

Per ulteriori informazioni cliccare qui.

 

Gli assistiti che si trovano nella stessa condizione, ma appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo, riferito all'anno precedente, non superiore ad € 46.6000,00 (incrementato a seconda della composizione del nucleo familiare) beneficiano:

  • dell’esenzione totale dalla partecipazione al costo delle prestazioni specialistiche riferite alla patologia cronica o malattia rara da cui sono affetti;

  • dell'esenzione totale del ticket per i farmaci correlati alla patologia.

 

Per ulteriori informazioni cliccare qui.

 

Per invalidità

Le categorie di cittadini che hanno diritto all'esenzione per invalidità (parziale o totale) sono:

  • invalidi di guerra

  • invalidi per lavoro o per servizio

  • vittime di terrorismo e dovere (e relativi familiari)

  • invalidi civili con percentuale superiore ai 2/3, o con assegno di accompagnamento, o con indennità di frequenza

  • cechi e sordomuti di cui agli art. 6 e 7 della Legge 482/68

 

Per ulteriori informazioni cliccare qui.