Cure Mediche

Manometria esofagea

Cos’è la Manometria esofagea?
La manometria esofagea è l’esame d’elezione per lo studio della motilità dell’esofago e del cardias.


In cosa consiste l’esame?
Attraverso la narice, previa anestesia locale con spray anestetico, si introduce la sonda flessibile e sottile (3,5 mm di diametro) con minimo fastidio. Durante l’esame, il paziente rimane sdraiato su un lettino sveglio e cosciente e deve solamente fare dei respiri profondi e deglutire un po’ d’acqua quando richiesto. L’esame dura in genere 10-15 minuti. È una procedura sicura, praticamente priva di complicanze. Subito dopo l'esame, il paziente può riprendere l’attività lavorativa, assumere cibo e l’eventuale terapia.


Come mi devo preparare?
Presentarsi a digiuno da almeno 4-6 ore prima della procedura. Può essere assunta l’abituale terapia con l’eccezione dei farmaci che possono influire sulla motilità esofagea (antispastici, miorilassanti, sedativi, procinetici).

Allegati:
Anche quest'anno siamo<br/><strong>in Champions</strong>.

Anche quest'anno siamo
in Champions.

Fondazione Poliambulanza Regione Lombardia Ministero della salute

Manometria esofagea


Fondazione Poliambulanza Istituto Ospedaliero | Brescia, via Bissolati, 57- Tel. +39 030-35151 P.iva 02663120984, N.REA BS468431

Tutte le informazioni contenute nel sito sono da ritenersi esclusivamente informative.

La Fondazione Poliambulanza - Istituto Ospedaliero non si assume la responsabilità per danni a terzi derivanti dall'uso improprio o illegale delle informazioni riportate o da errori relativi al loro contenuto.


Privacy | Cookie policy | Credits