Menu
Fondazione Poliambulanza Brescia telefono

Patologie

Cataratta

La cataratta è il risultato derivante dal processo di opacizzazione del cristallino (la lente naturale dell’occhio), che con l’avanzare dell’età perde la sua trasparenza a causa dell’ossidazione delle proteine che lo compongono. La pupilla, quindi, tende ad apparire giallastra o addirittura bianca per via dell’indurimento del nucleo del cristallino.

Cataratta Poliambulanza

Generalmente, la cataratta è una conseguenza naturale dell’invecchiamento: difatti, il 50% delle persone oltre i 65 anni di età ne è affetto (cataratta senile). Tuttavia, il disturbo può presentarsi anche in individui più giovani. In tal caso si parla di:

  • Cataratta giovanile - causata dalla disfunzione di altre strutture dell’occhio o da problemi di carattere metabolico (diabete)
  • Cataratta congenita - determinata da malattie metaboliche o reumatiche che interferiscono con lo sviluppo dell’organo visivo sin dai primissimi anni di vita

 Oltre all’invecchiamento, tra le possibili cause di cataratta troviamo:

  • Esposizione prolungata e non protetta ai raggi UV
  • Ferite o traumi al bulbo oculare
  • Uso di farmaci a base di cortisone
  • Diabete
  • Retinite pigmentosa
  • Fumo
  • Malnutrizione

Sintomi

Il primo sintomo correlato alla cataratta è sicuramente l’annebbiamento graduale della vista, associato a scarsa visione notturna, abbagliamento, ipersensibilità alla luce e visione sbiadita dei colori. Gli individui affetti da cataratta, inoltre, possono percepire immagini sdoppiate e circondate da fastidiosi aloni.

Diagnosi

La diagnosi della cataratta avviene durante una semplice visita oculistica, nel corso della quale il medico si occuperà di misurare la refrazione e l’acutezza visiva dell’occhio, eseguendo anche un esame biomicroscopico tramite lampada a fessura.

Trattamento

Ad oggi, non esistono ancora delle cure farmacologiche in grado di guarire il disturbo; l’unica soluzione per eliminare la cataratta, quindi, è rappresentata dall’intervento chirurgico.

L’operazione di cataratta, che dura pochi minuti e viene eseguita in Day Hospital, può essere svolta scegliendo tra 2 procedure:

  • Proceduta tradizionale
  • Procedura Premium (con sistema laser e IOL multifocali)
Intervento di Cataratta con procedura tradizionale 

L’operazione di cataratta è composta da tre fasi: fase di accesso, fase di rimozione e fase di sostituzione. La prima fase prevede l’incisione corneale, che permette al chirurgo di penetrare all’interno del bulbo oculare per accedere al nucleo catarattoso. La seconda fase consiste nella rimozione del cristallino opacizzato attraverso una tecnica chiamata facoemulsificazione. La facoemulsificazione utilizza gli ultrasuoni ad alta frequenza per frantumare il nucleo catarattoso, mentre una piccola sonda aspira il vecchio materiale attraverso un piccolo foro autosigillante. Una volta rimosso il vecchio cristallino, si procede alla terza fase, durante la quale viene impiantata una lente intraoculare artificiale, inserita all'interno dell'occhio attraverso un apposito iniettore”. È possibile scegliere di impiantare lenti monofocali o multifocali (IOL Premium).  Grazie a queste lenti flessibili, la maggior parte degli interventi di cataratta non comporta punti di sutura.

Intervento alla Cataratta con procedura premium e Laser Femto-assistito (FLACS)
Intervento Cataratta Flacs Capsulotomia poliambulanza

La procedura laser Flacs prevede le stesse fasi dell’intervento di cataratta con procedura tradizionale, ma rispetto a quest’ultima vanta sicuramente molti vantaggi in più:

  • Vantaggio n. 1: Esperienza Personalizzata
    Scegliendo di sottoporsi a un intervento laser, si dà al medico chirurgo la possibilità di creare un modello 3D dell’occhio che gli consente di pianificare tutte le fasi dell’operazione con il massimo della precisione e dell’accuratezza.
  • Vantaggio n. 2: Incisioni Perfette
    A differenza delle incisioni realizzate manualmente, la fase di accesso eseguita con la FLACS è computerizzata e consente al medico di effettuare delle incisioni meno invasive e più precise permettendo un recupero dell’occhio più rapido.
  • Vantaggio n. 3: Frantumazione Regolare
    La seconda fase dell’intervento prevede la rimozione del nucleo catarattoso. Con la procedura FLACS, prima di procedere alla rimozione del cristallino opaco, il laser effettua delle pre-incisioni estremamente precise e perfettamente regolari che frammentano il nucleo catarattoso al fine di consentire una rimozione più facilitata e sicura.
  • Vantaggio n. 4: Allineamento Preciso
    L'incisione della capsula effettuata tramite laser consente di posizionare la lente intraoculare in maniera molto più precisa, garantendo un perfetto allineamento all’interno dell’occhio.
Micro Chirurgia Della Cataratta poliambulanza
Lenti intraoculari (IOL) – L’importanza della scelta 

Prima di sottoporsi ad un’operazione di cataratta, uno degli aspetti più importanti da affrontare è sicuramente la valutazione delle caratteristiche della Lente Intraoculare da Impiantare (IOL). Il medico oculista, in base alle caratteristiche del paziente e alle sue abitudini di vita può raccomandare l’impianto di una IOL Monofocale o Multifocale (IOL premium). Le IOL Premium Multifocali a differenza delle IOL Monofocali permettono al paziente di vedere bene a tutte le distanze e di correggere alcuni difetti refrattivi, come astigmatismo e presbiopia. In questo modo l’intervento di cataratta diventa anche un'operazione di chirurgia refrattiva, dando al paziente una visione ottima a tutte le distanze e riducendo quasi del tutto l'utilizzo degli occhiali.

Chirurgia Cataratta IOl Multifocali Poliambulanza
IOL EDOF a profondità di fuoco estesa o continua

Le lenti intraoculari EDOF consentono di correggere il difetto visivo e le aberrazioni cromatiche, ottenendo una visione nitida sia da lontano che da vicino ed eliminando la necessità di utilizzare gli occhiali. Inoltre, grazie alla correzione delle aberrazioni cromatiche, le lenti intraoculari a profondità di fuoco continua consentono una visione nitida, indipendentemente dalle condizioni di illuminazione dell'ambiente. Nel caso in cui sia necessario correggere l’astigmatismo, il medico consiglierà l'utilizzo di una lente intraoculare EDOF torica. Le IOL EDOF possono essere utilizzate per correggere: Cataratta e Astigmatismo, Cataratta e Presbiopia.

Cure che possono essere applicate a questa patologia

Medico responsabile U.O.

Miglio Vincenzo

Dr. Miglio Vincenzo

Dipartimento Testa Collo

Direttore U.O./Servizio:
U.O. Oculistica

Dettaglio Unità Operativa

Ubicazione: Area A Piano 3

Telefono: 030/3518741

E-mail: ocu.segreteria@poliambulanza.it

Coordinatore: Simonetta Predolini

Ambulatori:

Ambulatorio Oculistica, Ortottica, Oftalmologia pediatrica, Strabismo, Mobilità Oculare, Ambulatorio Glaucoma, Ambulatorio Vizi Refrazione, Ambulatorio Patologie Retiniche, Servizio Perimetria, Servizio di Analisi Corneal (topografia, pachimetria, studio dell’endotelio corneale), Ambulatorio malattie della cornea e Chirurgia Refrattiva.