Patologie

Cisti

La cisti è una cavità di forma e dimensioni variabili, di natura patologica, rivestita internamente da epitelio e ripiena di liquidi, gas o materiale semisolido. Una cisti quindi si distingue dai tumori poiché è un sacco di tessuto riempito con un’altra sostanza, come l’aria o il fluido mentre i tumori sono masse di tessuto solide.
In assenza di membrana epiteliale di rivestimento si parla di pseudocisti, in cui la parete è formata da tessuto connettivo di reazione a processi infiammatori con necrosi del tessuto, a stravasi di sangue, a processi necrotici dei tessuti.
Le cisti sono assai numerose quanto a varietà, possono svilupparsi a qualsiasi età e nelle sedi più disparate e solo in una piccolissima parte segnalano la presenza di forme tumorali maligne.

Cause

Numerose possono essere le cause di sviluppo di una cisti. Le più comuni sono le cosiddette cisti di ritenzione, determinate dall'occlusione del dotto escretore di una ghiandola a secrezione esterna (dotto escretore ghiandolare), cui segue un accumulo di sostanza con distensione della parete e moltiplicazione dell'epitelio: le più comuni sono le cisti sebacee della pelle, e possono raggiungere dimensioni anche rilevanti.
Esistono poi le cisto che si sviluppano all’interno del pancreas, delle ghiandole salivari, della mammella, del rene, dell’ovaio.

Sintomi

Le cisti si distinguono tra asintomatiche e sintomatiche: alcune producono sintomatologie più o meno intense o risultare del tutto asintomatiche, in alcuni casi hanno un’influenza sullo stato di malessere del paziente a seconda delle dimensioni raggiunte, del numero e della sede in cui si sviluppano.

Diagnosi

Per la diagnosi delle cisti si effettuano alcuni test, la cui scelta dipende anche dalla loro localizzazione, evidente o presunta.
I test eseguiti per la diagnosi sono:

  • Raggi X.
  • Ecografia 
  • Tac 
  • Risonanza magnetica

Trattamento

Il trattamento delle cisti dipende dalla causa oltre che dalla loro ubicazione. Se la presenza diffusa di cisti è uno dei segni di una sottostante patologia cronica, il trattamento è in genere rivolto alle cause di origine: ad esempio in presenza di un ovaio policistico si cercherà la soluzione per ridurre la produzione di ormoni androgeni da parte dell'ovaio
In presenza di cisti dolorose o che generano disturbi estetici-psicologici al paziente, si interviene con una rimozione chirurgica, oppure laddove le cisti siano superficiali e raggiungibili vengono drenate o aspirate tramite un ago od un catetere. 
Quando le cisti si sviluppano in organi interni, l'operazione viene eseguita con l'ausilio di tecniche di imaging. Se il medico ha il sospetto che possa essere un tumore maligno invece che una semplice cisti utilizzerà diversi metodi diagnostici per sciogliere il dubbio. Partendo dalla storia medica del paziente, dai sintomi, procederà con una biopsia, poiché sarà l’esame anatomo-patologico su un campione del liquido interno a definirne la natura. 

Fondazione Poliambulanza Regione Lombardia Ministero della salute

Cisti | Cisti epiteliali, cisti di ritenzione, cisti sebacee della pelle


Fondazione Poliambulanza Istituto Ospedaliero | Brescia, via Bissolati, 57- Tel. +39 030-35151 P.iva 02663120984, N.REA BS468431

Tutte le informazioni contenute nel sito sono da ritenersi esclusivamente informative.

La Fondazione Poliambulanza - Istituto Ospedaliero non si assume la responsabilità per danni a terzi derivanti dall'uso improprio o illegale delle informazioni riportate o da errori relativi al loro contenuto.


Privacy | Cookie policy | Credits