CORONAVIRUS - FASE 2: COME AIUTARE POLIAMBULANZA

DONA ONLINE PER L'EMERGENZA

 

Fondazione Poliambulanza è scesa in campo fin da subito durante la fase emergenziale, mettendo a disposizione un numero via via crescente di posti letto in Terapia Intensiva, cruciali per salvare vite umane, e riconvertendo interi reparti per ospitare pazienti affetti da Covid-19 o con sintomatologia sospetta.

 

A seguito della progressiva riduzione dei contagi e di conseguenza del numero di pazienti affetti da Coronavirus che accedono in struttura, Poliambulanza ha avviato una nuova e profonda riorganizzazione dell’ospedale per affrontare la seconda fase dell’emergenza che rappresenta un momento altrettanto cruciale, in cui è fondamentale non abbassare la guardia per continuare a tutelare nel migliore dei modi la salute dei nostri pazienti e del nostro personale. 

 

Adottando il principio di considerare potenzialmente infetta ogni persona che arrivi in ospedale, ha attuato una serie di misure di protezione.

 

Ogni paziente che afferisce alla struttura, tramite Pronto Soccorso o per ricovero, viene sottoposto a tampone e, solo in caso di esito negativo, viene indirizzato al reparto di competenza, mentre in caso di positività, se non rinviabile, viene ricoverato in un reparto Covid, appositamente separato dal resto della struttura, e curato da personale sanitario dedicato.

 

Rimangono attive tutte le misure di protezione per medici e pazienti attuate in fase di emergenza, in termini di Dispositivi di Protezione Individuale, checkpoint per lo screening dei sintomi respiratori e della temperatura, aree filtro e punti di disinfezione per le mani. La disposizione delle sale di attesa è stata riorganizzata per garantire il distanziamento sociale necessario e sono state previste aree di isolamento per i pazienti sospetti Covid. 
Gli ambienti e i percorsi dell’ospedale sono stati separati e differenziati cromaticamente: il verde per gli spazi non Covid, il giallo per i pazienti in attesa di screening e il rosso per le aree Covid residuali.

 

Tutti gli spazi dell’ospedale vengono sanificati continuamente. Gli ex reparti Covid sono stati sanificati accuratamente grazie all’utilizzo di un sistema avanzato di saturazione con nebulizzatori al perossido di idrogeno.

 

Nonostante la diffusione del contagio da Coronavirus sia in diminuzione, 


l’emergenza sanitaria non è ancora finita. 
Abbiamo ancora bisogno del tuo aiuto.

 

Cosa puoi fare per aiutare Poliambulanza a fronteggiare l'emergenza coronavirus? Una donazione liberale, fiscalmente deducibile a:


Fondazione Poliambulanza 
IBAN - IT 25 F 05696 11200 000012256X31
Causale - EMERGENZA CORONAVIRUS

 

Fondazione della Comunità Bresciana Onlus
che provvederà a redistribuire le somme ricevute agli Ospedali bresciani, tra cui Poliambulanza 
IBAN - IT76Z0311111238000000001390
Causale - AIUTIAMOBRESCIA

 

Per maggiori informazioni scrivere a fundraising@poliambulanza.it

 

Dona ora!
Grazie da tutto il personale di Fondazione Poliambulanza e dalla cittadinanza bresciana.

 

DONA ONLINE PER L'EMERGENZA

Fondazione Poliambulanza Regione Lombardia Ministero della salute

Coronavirus emergenza, come aiutare Poliambulanza?


Fondazione Poliambulanza Istituto Ospedaliero | Brescia, via Bissolati, 57- Tel. +39 030-35151 P.iva 02663120984, N.REA BS468431

Tutte le informazioni contenute nel sito sono da ritenersi esclusivamente informative.

La Fondazione Poliambulanza - Istituto Ospedaliero non si assume la responsabilità per danni a terzi derivanti dall'uso improprio o illegale delle informazioni riportate o da errori relativi al loro contenuto.


Privacy | Cookie policy | Credits