CORONAVIRUS, POLIAMBULANZA E UNIVERSITÀ CATTOLICA ANTICIPANO LA LAUREA PER GLI INFERMIERI.

CORONAVIRUS, POLIAMBULANZA E UNIVERSITÀ CATTOLICA ANTICIPANO LA LAUREA PER GLI INFERMIERI.

mercoledì 11 marzo 2020

Poliambulanza rimane in prima linea a combattere Covid-19, ottemperando al Decreto del Governo del 7 marzo u.s., che prevede l’assunzione immediata di 20mila figure professionali tra medici, infermieri e operatori sanitari.
Università Cattolica in collaborazione con Fondazione Poliambulanza anticipa la seduta di laurea in Infermieristica per garantire l’inserimento di nuove risorse sul fronte emergenziale.

 

Questa mattina, alle ore 8:30, presso la sala Convegni di Poliambulanza ha avuto luogo la discussione delle tesi. La Commissione si è collegata in video-conferenza con ognuno dei candidati. Ha presieduto la Commissione il Prof. Mario Taccolini, Presidente di Fondazione Poliambulanza e Prorettore dell’Università Cattolica.

 

“Un impegno doveroso quello del nostro Istituto in un momento di grande difficoltà per la Sanità Lombarda, del tutto coerente con la mission dell'Università Cattolica e di Fondazione Poliambulanza.  Scegliere di essere Infermiere, significa voler svolgere una professione che ha come preminente obiettivo la tutela della salute e l’assistenza alle persone, prendersi cura soprattutto delle persone più fragili e più vulnerabili. Anticipare di alcune settimane la laurea in Infermieristica dei nostri studenti significa mettere a disposizione, meglio, a servizio della comunità bresciana le necessarie e aggiornate professionalità in un momento cruciale e di vera e propria emergenza quale quello che il nostro paese sta vivendo.”