Menu
Fondazione Poliambulanza Brescia telefono

Cure Mediche

Test del riflesso rosso

Il test del riflesso rosso è una parte fondamentale dell’esame medico del neonato, dell’infante e del bambino in quanto consente di:

  • individuare precocemente le patologie o i deficit visivi (come cataratta, distacco di retina, glaucoma, retinoblastoma);
  • attuare procedure terapeutiche in tempi idonei.

Si basa sul passaggio di un raggio luminoso attraverso i mezzi trasparenti dell’occhio (cornea, cristallino, vitreo, retina) fino al fondo oculare. La luce viene poi riflessa e diventa apprezzabile come colorazione rossa del campo pupillare. In presenza di alterazione della trasparenza delle strutture oculari il percorso della luce è ostacolato e si manifesta in un’alterazione del riflesso rosso,

 

Come di esegue il test?
Il test del riflesso rosso si esegue dopo aver tenuto il piccolo paziente in ambiente di penombra per circa 15 minuti e previa dilatazione pupillare in entrambi gli occhi.
Come fonte luminosa si si utilizza l’oftalmoscopio diretto.

Il medico avvicina l’occhio all’oftalmoscopio e osserva i campi pupillari del neonato.

  • Quando il riflesso rosso è equivalente in colore, intensità e trasparenza il test viene definito NORMALE
  • Quando uno o entrambi i riflessi risultano di colore bianco il medico riscontra LEUCOCORIA; tale condizione è la manifestazione di un’anomalia a carico della lente, del corpo vitreo o del fondo oculare. È pertanto fondamentale effettuare una visita oculistica pediatrica specialistica.

 

Quando eseguire il test?

Il test del riflesso rosso andrebbe eseguito:

  • prima della dimissione dalla nursery
  • durante  le visite dal pediatra di famiglia

In Fondazione Poliambulanza viene eseguito su tutti i nuovi nati; viene inoltre organizzato periodicamente presso l’ambulatorio di Oculistica Neonatale in Fondazione Poliambulanza il corso teorico-pratico « Il riflesso rosso nel neonato e nel bambino » aperto ai medici pediatri e neonatologi per la diagnosi precoce delle patologie oculari nel neonato e nel bambino.