Menu
Fondazione Poliambulanza Brescia telefono
Esami e visite

Topografia corneale

La topografia corneale è un esame diagnostico attraverso il quale è possibile ottenere una mappatura della superficie anteriore della cornea, evidenziandone le variazioni nella curvatura. L’esame consiste nella proiezione di una serie di anelli luminosi sulla superficie corneale. L’immagine della proiezione sull’occhio viene successivamente fotografata dal topografo ed elaborata tramite un software che genera una mappa corneale nella quale ogni valore di curvatura è abbinato a un diverso valore cromatico. Il risultato dell’esame, quindi, è una mappa colorata nella quale i colori tendenti al blu indicano i punti della cornea che hanno un minor raggio di curvatura, mentre quelli tendenti al rosso indicano i punti della cornea che hanno un maggior raggio di curvatura. Grazie a questa mappa, dunque, il medico oculista è in grado di rilevare sia il grado di distorsione della cornea sia l’entità dell’astigmatismo fisiologico.

Topografia corneale Poliambulanza

La topografia corneale risulta essere uno strumento essenziale per lo studio dell’astigmatismo, ma anche per la diagnosi e il monitoraggio del cheratocono, per il follow up dei trapianti corneali, per la diagnosi di ectasia corneale e per la valutazione dell’idoneità alla chirurgia refrattiva. È un esame molto utile per la scelta delle lenti a contatto e viene sempre effettuato nei controlli successivi a un trattamento di cross-linking corneale. 

Durante l’esecuzione dell’esame, la mira luminosa e la fotocamera del topografo vengono puntati verso l’occhio del paziente, al quale si chiede di fissare un punto centrale rimanendo il più fermo possibile. Le immagini ottenute tramite la fotocamera vengono successivamente elaborate e confrontate con quelle di una cornea dalla forma standard (sfera di calibrazione). Il software evidenzia quindi le differenze tra le due immagini e genera i dati finali della procedura.

L’esame è semplice, non invasivo e viene eseguito senza la necessità di anestetici e colliri. Il paziente deve ricordare di sospendere l’utilizzo di lenti a contatto morbide o rigide nelle 24 o 48 ore precedenti all’esame per evitare che la forma della cornea risulti alterata.

Medico responsabile U.O.

Dr. Vincenzo Miglio, Responsabile Centro Oculistico Poliambulanza Brescia

Dr. Miglio Vincenzo

Dipartimento Testa Collo

Direttore U.O./Servizio:
U.O. Oculistica

Dettaglio Unità Operativa

Ubicazione: Area A Piano 3

Telefono: 030/3518741

E-mail: ocu.segreteria@poliambulanza.it

Coordinatore: Simonetta Predolini

Ambulatori:

Ambulatorio Oculistica, Ortottica, Oftalmologia pediatrica, Strabismo, Mobilità Oculare, Ambulatorio Glaucoma, Ambulatorio Vizi Refrazione, Ambulatorio Patologie Retiniche, Servizio Perimetria, Servizio di Analisi Corneal (topografia, pachimetria, studio dell’endotelio corneale), Ambulatorio malattie della cornea e Chirurgia Refrattiva.