Menu
Fondazione Poliambulanza Brescia telefono
Patologie

Edema maculare

L’edema maculare è una malattia dell’occhio che si manifesta a seguito della fuoriuscita di liquido dai vasi sanguigni che compongono la macula, ovvero la parte centrale della retina. La fuoriuscita di tale liquido provoca il gonfiore e l’ispessimento della macula stessa, causando di conseguenza problemi alla vista.

Edema Maculare Poliambulanza

Esistono due tipi di edema maculare: l’edema maculare cistoide e l’edema maculare diabetico.

  • L'edema maculare cistoide è caratterizzato dalla presenza di cisti piene di liquido
  • L'edema maculare diabetico è caratterizzto dalla fuoriuscita di liquido dai capillari retino-maculari e colpisce maggiormente gli individui malati di diabete

La fuoriuscita del liquido dai vasi sanguigni può essere causata da diversi fattori, tra i quali: interventi di chirurgia oculare mal riusciti, traumi al bulbo oculare, diabete, vecchiaia, uveiti non curate ecc... L’edema maculare può essere causato anche da alcune complicanze riguardanti la retina, come ad esempio l’occlusione venosa o la retinopatia. In base alle cause che lo determinano, l’edema maculare può colpire un solo occhio (monolaterale) o entrambi gli occhi (bilaterale).

Sintomi

L’edema maculare è generalmente indolore e può essere accompagnato da sintomi quali:

  • visione offuscata
  • distorsione della visione centrale
  • visione alterata dei colori
  • peggioramento e perdita della vista
  • visione di corpuscoli volanti e di lampi di luce

Diagnosi

La diagnosi dell’edema maculare avviene durante una normale visita oculistica, nel corso della quale vengono eseguiti in genere i seguenti esami:

  • Esame del fondo oculare che consente di analizzare le strutture interne del bulbo oculare, e quindi anche retina e macula
  • Tomografia Ottica Computerizzata (OCT) che fornisce delle scansioni estremamente precise di cornea, retina, macula e nervo ottico mostrando in maniera definita se la macula è gonfia e se c'è un accumulo anomalo di fluidi
  • Fluorangiografia Retinica che permette di individuare ed analizzare le patologie vascolari dell'occhio tramite una procedura di tipo fotografico che genera dei fotogrammi attraverso i quali è possibile capire quali vasi sanguigni perdono liquido e in che misura lo perdono

Trattamento

Tranne nei casi in cui il problema non regredisce in maniera spontanea entro i sei mesi dalla sua comparsa, l’edema maculare può essere trattato con terapie farmacologiche o interventi chirurgici laser. Le terapie farmacologiche variano a seconda della tipologia di edema da cui si è afflitti (diabetico o cistoide). In caso di edema maculare diabetico, si interviene solitamente con delle iniezioni intravitreali di farmaci anti-VEGF che permettono di bloccare lo sviluppo di altri vasi sanguigni anomali. Le iniezioni vengono effettuate sotto anestesia locale, in modo da non causare dolore al paziente, e, se eseguite con costanza nel tempo, garantiscono un notevole recupero delle capacità visive.

In caso di edema maculare cistoide, invece, vengono prescritti dei colliri a base di farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) o a base di corticosteroidi che contribuiscono a ridurre l’infiammazione e il gonfiore dell’occhio.

La soluzione chirurgica all’edema maculare, invece, è rappresentata dalla vitrectomia che consente al chirurgo di eliminare i liquidi fuoriusciti dai vasi sanguigni e di riparare i danni causati al sistema vascolare.

Intervento Vitrectomia Poliambulanza

Medico responsabile U.O.

Dr. Vincenzo Miglio, Responsabile Centro Oculistico Poliambulanza Brescia

Dr. Miglio Vincenzo

Dipartimento Testa Collo

Direttore U.O./Servizio:
U.O. Oculistica

Dettaglio Unità Operativa

Ubicazione: Area A Piano 3

Telefono: 030/3518741

E-mail: ocu.segreteria@poliambulanza.it

Coordinatore: Simonetta Predolini

Ambulatori:

Ambulatorio Oculistica, Ortottica, Oftalmologia pediatrica, Strabismo, Mobilità Oculare, Ambulatorio Glaucoma, Ambulatorio Vizi Refrazione, Ambulatorio Patologie Retiniche, Servizio Perimetria, Servizio di Analisi Corneal (topografia, pachimetria, studio dell’endotelio corneale), Ambulatorio malattie della cornea e Chirurgia Refrattiva.