Menu
Fondazione Poliambulanza Brescia telefono

Cosa facciamo

Il nostro Centro di Ricerca si occupa di studiare le proprietà delle cellule derivate dalla placenta per l’applicazione di queste in medicina rigenerativa.

Pubblicazioni

A seguire sono segnalate una selezione delle pubblicazioni scientifiche dei ricercatori del Centro di Ricerca dal momento di costituzione del centro stesso (2002).

Certificazioni

Il Centro di Ricerca E.Menni mira a mantenere alti livelli di qualità nella progettazione e produzione scientifica e nell’addestramento del personale. La validità scientifica dei progetti e dei risultati viene periodicamente valutata da una Advisory board internazionale.

Per il mantenimento della Qualità professionale, organizzativa e di progettazione il Centro di Ricerca si è affidato al modello del Total Quality Management, volto al Miglioramento Continuo della Qualità.

 

 Il Centro di Ricerca è certificato secondo la norma UNI EN ISO9001:2008 per il seguente campo di applicazione: “Laboratorio di ricerca sperimentale nel settore biomedico e per la medicina rigenerativa” (IAF 34).

 


Dal 2005 il CREM è stato riconosciuto fra i Centri di Ricerca e Trasferimento Tecnologico (CRTT) dalla Regione Lombardia.

Linee di ricerca

La nostra storia… ad oggi

Sin dalla sua costituzione nell’anno 2002, il Centro di Ricerca Eugenia Menni (CREM) della Fondazione Poliambulanza ha focalizzato la sua attività sullo studio della placenta umana a termine quale risorsa alternativa di cellule staminali adulte. Il CREM vanta di essere tra i pionieri di tale ricerca e non solo ha contribuito allo stabilirsi di tale linea di ricerca innovativa su un settore di frontiera come la medicina rigenerativa, ma ha contribuito alla fondazione di una società internazionale, International Placenta Stem Cell Society (IPLASS, www.iplass.com). IPLASS ha il preciso obiettivo di creare una rete internazionale di ricercatori per discutere insieme i risultati e per divulgare, promuovere, migliorare e far andare avanti la ricerca di base, ma anche clinica, in questo settore. Nel 2014, la Direttrice e fondatrice del CREM, Professoressa Ornella Parolini, è stata rinominata Presidente di IPLASS per la seconda volta, segno del suo impegno nella missione per ampliare le conoscenze delle potenzialità terapeutiche di cellule e derivati placentari.

Ad oggi, il Centro di Ricerca Eugenia Menni della Fondazione Poliambulanza è riconosciuto al livello mondiale per i suoi contributi in questa linea di ricerca e ne continua ad essere promotore.

 

 

Approcci innovativi nella medicina rigenerativa utilizzando cellule isolate dalla placenta umana

Nell’ambito della ricerca di nuove risorse di cellule staminali adulte, la placenta umana a termine risulta essere particolarmente interessante in quanto i tessuti placentari si originano nei primi stadi dello sviluppo embrionale, e potrebbero contenere cellule con un fenotipo ancora immaturo, le sue caratteristiche immunologiche sono fondamentali nel mantenimento della tolleranza materno-fetale. Questo aspetto rende le cellule della placenta un candidato ideale per poter essere utilizzate in approcci di terapia cellulare. Essendo inoltre materiale di scarto, il recupero di cellule dalla placenta non comporta alcuna procedura invasiva per il donatore e il loro utilizzo non pone alcuna questione di tipo etico.

In nostri studi si raccolgono in diverse attività mirati alla finalità di identificare il potenziale della placenta umana nella medicina rigenerativa.

   I) Studi in vitro delle proprietà delle cellule e derivati placentari

Questi comprendono:

i) Ottimizzare protocolli di isolamento, cultura e crioconservazione di cellule dalla placenta umana a termine ed anche di derivati di essi, come per esempio il terreno condizionato prodotto dalle cellule;

ii) Caratterizzazione di base delle cellule e derivati placentari, come per esempio l’analisi del fenotipo delle sottopopolazioni cellulari presenti nei tessuti della placenta  e l’analisi del potenziale di differenziazione di tali cellule;

iii) Studiare l’attività immunomodulatoria delle cellule placentari e derivati valutando il loro l’effetto sulle diverse popolazioni cellulari immunitarie quali i linfociti T, le cellule dendritiche, i macrofagi e cercando di identificare i fattori solubili con attività immunomodulatoria secreti dalle cellule

iv) Valutazione dell’effetto delle cellule e derivati placentari sulla proliferazione di cellule tumorali

   II) Approcci di terapia con cellule e derivati placentari in modelli pre-clinici

Questi studi prevedono il trapianto di cellule amniotiche e/o i loro derivati, quali il terreno raccolto dopo coltura di queste cellule, in modelli animali patologici allo scopo di valutarne la capacità di ridurre la progressione della malattia o addirittura di “riparare” il danno indotto dalla stessa.  

Basandoci su caratteristiche riportate delle cellule di placenta, diversi modelli patologici sono in studio. Per esempio, sulla base delle loro proprietà immunomodulatorie, le cellule placentari vengono applicate come trattamento in modelli preclinici di svariate patologie a base infiammatoria quali modelli di fibrosi polmonare e di fibrosi epatica e anche malattie autoimmuni.

Report attività del CREM

Scarica il pdf del report di attività: 


SCARICA REPORT

 

Lavora al CREM

Ambisci ad una particolare posizione presso il Centro di Ricerca E. Menni?

  • Tesi Sperimentali di Laurea

  • Borse di studio post Laurea

  • Postdoctoral position

  • Ricercatore

  • Editorial - Scientific writing

 

Invia la richiesta presso il:
crem@poliambulanza.it

Descrivi i tuoi interessi scientifici, allega il CV ed eventuali lettere di referenza.